Virgilio Sport

Inter, Dumfries apre al rinnovo: "Ne stiamo parlando, questa è la mia famiglia". Ma la Premier League è sullo sfondo

L'esterno olandese si confessa a gianlucadimarzio.com: "Mi piace la Premier League, ma parliamo di rinnovo da tempo, il club era in difficoltà ma ora ha cambiato proprietario"

Pubblicato:

Sembrava sul punto di partire, ma evidentemente il rimescolamento societario avvenuto di recente nell’Inter ha cambiato le carte in tavola. Denzel Dumfries, esterno destro olandese, potrebbe restare in nerazzurro.

Dumfries giura amore all’Inter

“L’Inter è davvero un grande club di cui io sono innamorato. La gente e i compagni di squadra sono come una famiglia per me – ha detto il calciatore a gianlucadimarzio.com – io mi sento a casa all’Inter”. Una sorta di coming out in netta controtendenza rispetto a quanto si pensasse fino a poco fa. “Da tempo stiamo discutendo del mio rinnovo – ha aggiunto – ma il club era in difficoltà economiche. Poi ora, come tutti sanno, il club ha cambiato proprietario. Ma durante gli Europei o magari dopo vediamo quello che accadrà”.

Dumfries: Inter la mia famiglia

L’ipotesi Premier League resta sullo sfondo, come lui stesso ha confessato: “Amo quel campionato e il mio stile di gioco si addice al calcio inglese – ha continuato – ma è una benedizione di Dio che io possa giocare nell’Inter dove ho vinto sei trofei in tre anni. Come già detto questa è casa mia e la mia famiglia è felice a Milano. Non potrei mai lasciare l’Inter solo per realizzare un sogno, il mio sangue è nerazzurro, this is my family! Sono molto legato a tutto l’ambiente compresi i magazzinieri e i dottori… ho davvero un grande rapporto con tutti”. E quando gli si chiede di un futuro al Milan o alla Juve, la sua riposta è da professionista del calcio: “Come ho già detto io amo l’Inter ma nel calcio non si sa mai. Anche se ripeto, non ci ho mai pensato perché non voglio andarmene”.

Dumfries, obiettivo Champions League

Dumfries ha le idee molto chiare: “L’Inter è una grande squadra e se continuiamo a lavorare bene e a crescere riproveremo a vincere la Champions. Ho fiducia nella squadra, nell’allenatore, nello staff e nella qualità miei compagni. Abbiamo ottime chance di vincere la Champions League. Sono venuto all’Inter nel 2021 con Simone Inzaghi e da allora la nostra missione, il nostro obiettivo era la conquista del campionato e della seconda stella – ha proseguito l’esterno nerazzurro -. E sono felicissimo di esserci finalmente riuscito”.

La rivalità con Theo Hernandez

Un passaggio è stato riservato anche sulle “battaglie” calcistiche con Theo Hernandez. “Con lui sono sempre battaglie infuocate ma è normale che sia così in un derby. Io però non ho nessun problema con Theo – ha spiegato Dumfries – ognuno di noi difende i colori del proprio club. Lui ama il Milan, io amo l’Inter ed è sempre bellissimo affrontarlo in campo perché con lui sono battaglie vere. Ci tengo però a precisare che non io provo nessun odio nei suoi confronti anche se no, non penso che andremo mai a cena insieme – ha concluso -. Tra Theo e me c’è solo una rivalità sportiva, noi ci rispettiamo e questo è quel che conta”.

Dumfries svela il retroscena sullo striscione contro Theo Hernandez

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...