Virgilio Sport

Inter: Il retroscena della lite Onana-Dzeko e la pace tra Lukaku e Barella

Spogliatoio nerazzurro sempre infuocato, nella gara di Champions col Porto scintille tra il portiere e il bomber

23-02-2023 09:56

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Che Andrè Onana non fosse un tipino tranquillo lo sanno anche i sassi: chiedere informazioni al suo ex ct in Camerun che per avergli suggerito di giocare diversamente il pallone s’è sentito rispondere di tutto e di più al punto da essere costretto ad escluderlo dalla rosa ai Mondiali. Che lo spogliatoio dell’Inter ribolla di personalità fumantine neanche è una novità: basti ricordare l’episodio tra Barella e Lukaku di due settimane fa. Ecco perché stupisce solo fino a un certo punto quanto accaduto ieri in Inter-Porto, andata degli ottavi di Champions, dopo soli 38′ di gioco.

Inter, lite in diretta tra Dzeko e Onana

Tutto nasce da una giocata di Onana che nel rinviare il pallone non ha lanciato lungo verso Dzeko che s’è infastidito e non le ha mandate a dire. Il bosniaco non l’ha presa bene e ha iniziato a inveire contro il compagno, esasperato dalla partenza dal basso. Il camerunense gli ha risposto a brutto muso innescando la lite.

Inter, il retroscena sul botta e risposta in campo

In pratica come accadde ai Mondiali, Onana non ha voluto accettare le critiche per il suo stile nel riprendere il gioco ed ha replicato. Dzeko ha ribattuto: «Stai zitto e vai in porta» e prima che Onana gli desse la caccia (il portiere si è sbattuto furiosamente un pugno sul petto e ha sbraitato parole non certo amichevoli) èdovuto arrivare Calhanoglu a tappargli la bocca.

Inter, per Onana nessun rancore con Dzeko

La vittoria finale ha stemperato gli animi, almeno ufficialmente. Onana ha chiarito dicendo: “Con Dzeko solo cose legate alla tensione della partita. Tutto serve per migliorare il gruppo. Ognuno ha diritto di dire la sua, io come lui. Ci lasciamo tutto alle spalle. E se poi arrabbiandoci così vinciamo tutte le partite va benissimo”.

E Inzaghi? Anche il tecnico è rimasto vittima degli strali del serbo, furioso al momento della sostituzione, ma ha fatto il pompiere: “Aspettavo questa domanda… Anch’io mi arrabbiavo quando uscivo dal campo in queste partite, però mi basta il fatto che sia scattato sul gol di Lukaku. Non dimentichiamo cosa ha fatto Dzeko finora”.

Inter, scoppia la pace tra Lukaku e Barella

Lukaku invece, autore del gol vittoria, ha mandato un messaggio a Barella sancendo così la pace definitiva dopo la lite di 9 giorni fa con l’Udinese: “Io l’ho sempre detto, è il primo giocatore che mi porterei in guerra. Sono contento mi abbia fatto l’assist“.

Inter, bufera sul web per la lite Onana-Dzeko

Sui social intanto i tifosi si dividono. Da che parte stare? La maggioranza è per Onana (“Ha fatto bene Onana …Dzeko non ha visto un pallone André ha salvato il risultato …invece di fare tutto il campo per infastidire il portiere pensasse a giocare e a fare qualcosa in campo”) ma non manca chi sottolinea come un monumento come il serbo non vada rimproverato. Infine la chiosa: “Comunque giusto in tv si possono creare dei casi su queste “discussioni” in campo. Chiunque ha giocato anche nelle categorie più infime sa che rientra tutto nelle dinamiche di gioco”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...