Virgilio Sport

Inter, il tridente è un vero obiettivo: Marotta sogna in grande

Oltre agli acquisti, per creare il tridente da sogno serve riuscire a tenere Lautaro Martinez. I sacrificati, sia in avanti che in difesa, saranno altri.

Pubblicato:

L’Inter ha le idee sempre più chiare ogni giorno che passa. L’idea è sempre quella di consegnare a Simone Inzaghi una squadra già completa nel giorno dell’inizio del ritiro estivo. Non è facile per Marotta riuscire a costruire una squadra competitiva con i pochi soldi a disposizione, ma chissà come il dirigente sta riuscendo a impostare parecchie trattative davvero interessanti.

Nello specifico, ormai sembrano davvero definiti sia il modo di operare in attacco sia chi alla fine dovrà lasciare Appiano Gentile.

Inter, il tridente è la volontà di Marotta: Lautaro Martinez non partirà

All’inizio si diceva con un sussurro, poi l’ìdea ha iniziato a vorticare per davvero nella mente di Beppe Marotta e di tutti i tifosi nerazzurri. Costruire un tridente da sogno con Paulo Dybala e Romelu Lukaku che si andrebbero ad aggiungere a Lautaro Martinez, per avere un reparto offensivo come pochissimi in Europa.

Per molto tempo si è pensato che Lautaro Martinez potesse essere sacrificato per fare cassa, ma la Gazzetta Sportiva in edicola oggi mette una pietra sopra il progetto. La dirigenza nerazzurra infatti non ha nessuna intenzione di lasciar partire il Toro, così come dovrebbe rimanere alla fine anche l’altro argentino, ovvero Joaquin Correa, seconda punta ex Lazio che gode della stima di Inzaghi.

Skriniar e Dzeko i sacrificati, pronti i sostituti in difesa

Alla fine, il grande sacrificato non sarà Alessandro Bastoni, per il quale la tifoseria si è alzata in un coro di protesta clamoroso, bensì lo slovacco classe 1995 ex Sampdoria Milan Skriniar. Protagonista di anni grandiosi a San Siro, il difensore nerazzurro ha tantissimo mercato ed è seguito da vicino dal PSG, che ha già offerto circa 50 milioni per portarlo a Parigi.

Se i francesi alzeranno ancora la propria offerta, l’affare si farà. Anche Edin Dzeko dovrebbe essere ceduto. Con il doppio arrivo in avanti e la permanenza di tutti gli altri (se si esclude Alexis Sanchez, che però non riesce a trovare un accordo sulla buonuscita) il bosniaco non troverebbe praticamente più spazio,

Non si guadagnerà molto da una sua cessione, ma se non altro ci si libererà di uno stipendio importante. Per la difesa, in caso di reale partenza di Skriniar, Gleison Bremer e Nikola Milenkovic sono i due obiettivi più verosimili.

Offerte per Dumfries e Barella dalla Premier League

Non solo acquisti, perchè l’Inter deve anche difendersi dagli assalti di alcune big di Premier League per le sue stelle. Il Corriere dello Sport, per esempio, parla di un fortissimo interessamento del Liverpool per Nicolò Barella, classe 1997 e punto fisso della mediana nerazzurra e della nazionale. Difficile che parta, specialmente dopo che i Reds hanno appena speso 75 milioni per Nunez dal Benfica.

Barella infatti viene ritenuto incedibile se non per una cifra dai 90 milioni di euro in su. Troppi quasi per tutti, considerando anche che molte squadre hanno già piazzato il proprio grosso investimento.

Situazione diversa per l’olandese Dumfries, che sembra essere diventato il primo obiettivo del Chelsea per la fascia destra. L’esterno Oranje, protagonista di un’ottima prima stagione a Milano, viene valutato al momento 60 milioni ma potrebbe anche essere inserito nell’affare Lukaku.

SONDAGGIO – Secondo Marotta è “più difficile sostituire un attaccante che un difensore”: cosa ne pensi?

Inter, il tridente è un vero obiettivo: Marotta sogna in grande Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...