Virgilio Sport

Inter, rivincita Inzaghi: ora c’è da decidere chi resta e che ne sarà di Handanovic e Lukaku

Rimangono incerte le situazioni di Lukaku ed Handanovic, entrambi i giocatori sono ignari del loro più prossimo futuro: diverse le motivazioni

Pubblicato:

Dopo una lunga contestazione, durata diverse settimane, il tecnico piacentino dell’Inter Simone Inzaghi, si prende un’altra rivincita. Dopo l’approdo alla finale di Champions League, infatti, i nerazzurri hanno alzato al cielo il trofeo della Coppa Italia, dopo essersi assicurati la vittoria per 1-2 contro la Fiorentina. Per il tecnico ex Lazio, è stata la terza vittoria del torneo come allenatore. Inzaghi, infatti, ha vinto il trofeo una volta con il club di Lotito e due volte con l’Inter. I nerazzurri, nella passata stagione, hanno vinto la Coppa ed in questa stagione hanno rimesso le mani sul trofeo.

Il percorso di questa stagione dell’Inter

Inzaghi era finito, come noto, nel centro delle polemiche tanto che – diversi tifosi – ne chiedevano a gran voce l’esonero. Il tecnico, nonostante un periodo prolungato di difficoltà, specialmente in campionato, quasi mai in Europa, ha saputo riprendere le redini dell’Inter ed a portare i nerazzurri in finale di Champions. Ora l’ostacolo finale sarà il Manchester City di Pep Guardiola (ad oggi i favoriti della massima competizione europea). In aggiunta, il tecnico piacentino ha rimpinguato la bacheca dell’Inter portando al club di Milano un nuovo trofeo. In fine, nonostante i diversi passi falsi, l’Inter – complice anche la situazione della Juve – è ad un solo punto dalla (momentanea) qualificazione in Champions.

Il tempo è galantuomo, ma i problemi restano

Il percorso di Inzaghi è stato valutato positivamente dai dirigenti dell’Inter, l’amministratore delegato nerazzurro – Giuseppe Marotta – ha, in più sedi, ribadito la fiducia al tecnico, tanto da confermarlo anche per la prossima stagione alla guida del club nerazzurro. Nonostante un’ipotetica sconfitta contro il Manchester City, di Haaland e compagni, la panchina di Inzaghi non è in discussione. Ciò nonostante, rimangono diverse le situazioni pendenti all’interno del club nerazzurro.

Il futuro di Handanovic e Lukaku

Rimangono ancora in discussione i futuri di Samir Handanovic e Lukaku. L’estremo difensore nerazzurro, orami secondo dell’Inter, nella giornata di ieri, ha ribadito: “Ancora non so niente”. Il portiere sloveno è in scadenza di contratto ed ad oggi non ha ancora avuto novità riguardo il futuro. La possibilità di lasciare il club è alta, ma allo stesso tempo – in caso di permanenza – porterebbe ancora molta esperienza e sicurezza in tutto il mondo Inter. Situazione simile, seppur leggermente diversa, per quanto riguarda l’attaccante nerazzurro Lukaku. Il belga non ha mai fatto mistero di voler proseguire all’Inter, i dirigenti dell’Inter però non sono ancora conviti totalmente di continuare a puntare sul centravanti classe 1993. Una parte la giocherà anche il nome del prossimo allenatore del Chelsea. Le riflessioni all’interno del club nerazzurre sono molte, il tempo le risolverà. L’unica certezza è che, nonostante tutto, il tecnico piacentino abbia comunque svolto al meglio il proprio lavoro.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...