,,
Virgilio Sport

Juve, il gesto di Bonucci commuove il web: come sta Beppe Furino

Al culmine di una giornata a forti tinte bianconere l'immagine che resterà scolpita nella mente di tutti gli juventini: Bonucci che regala la maglia alla leggenda bianconera in ripresa dopo aver rischiato la vita a inizio anno

05-08-2022 10:40

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale che racconta tutto quello che vede, dallo sport allo spettacolo, in qualsiasi formato: radio, tv, web, carta stampata, c’è di tutto nella sua esperienza. Per Virgilio Sport segue i Motori, il Calcio e i suoi protagonisti, sempre con occhio critico e a volte… spietato

L’amichevole di Villar Perosa è stata una giornata intensa per tutti gli appassionati e tifosi della Juventus. Un appuntamento storico e tradizionale tornato dopo due anni di stop causa covid che ha ritrovato tutta l’essenza della juventina e che ha vissuto diversi momenti forti culminando con l’omaggio di Leonardo Bonucci a Beppe Furino presente sugli spalti del piccolo stadio del comune torinese.

Juve a Villar Perosa, una giornata a forti tinte bianconere

L’amichevole peraltro interrotta a inizio secondo tempo per pacifica invasione di campo di un pubblico bianconero festante ha vissuto anche sul ritorno emozionale della Juve a Villar Perosa dopo due anni di “divieto” causa covid con il tradizionale vernissage che si era tenuto a porte chiuse al JTC di Vinovo.

A fare gli onori di casa Andrea Agnelli e John Elkann che hanno scelto di radunare la squadra non nella classica villa di famiglia bensì al cimitero monumentale dove si trova la cappella della famiglia Agnelli.

Il gesto di Bonucci con Furino

Quel gesto l’hanno visto e applaudito tutti: quando ieri a Villar Perosa Leo Bonucci si è avvicinato a Beppe Furino, presente allo stadio in carrozzella, gli ha detto qualcosa all’orecchio e gli ha regalato la sua maglia tra abbracci e sorrisi, tutti si sono commossi.

Beppe Furino era presente sugli spalti dello stadio di Villar Perosa. Con lui un’altra leggenda della Juventus, Liam Brady che proprio il giorno prima era stato protagonista di una visita allo Juventus Museum.

Le parole di Bonucci sulla maglia regalata a Furino

“Ci tenevo a regalare la maglia a Furino che è stato capitano e leggenda di questo club – ha detto Bonucci intervistato da Sky Sport – Dopo tutto quello che ha passato, vederlo qui per noi è stato molto importante. Parliamo di un monumento della storia juventina. È stato uno scambio di maglie da capitano a capitano”. 

Come sta Beppe Furino dopo la grande paura

Gloria bianconera, indimenticabile protagonista della Juventus, Beppe Furino è stato un giocatore simbolo della Vecchia Signora, vincitore di otto scudetti. Lo scorso febbraio “Furia” come veniva soprannominato per la sua presenza più che agguerrita in campo, era stato colpito da una grave emorragia cerebrale che aveva fatto temere per la sua vita. Salvato dall’ospedale di Moncalieri dove era stato ricoverato, Furino è stato poi trasferito a fine marzo alla clinica San Camillo dove ha cominciato un percorso di riabilitazione.

A Villar Perosa Furino è apparso in buone condizioni di salute. Le sue condizioni nell’immediato erano state definite molto serie, ma la tenacia del campione è venuta fuori anche nella battaglia più difficile. Le sue condizioni da tempo erano mantenute nella più stretta privacy e ieri, quando è spuntato a bordo campo, per tutti è stata una lieta sorpresa. Sulla sedia a rotelle con una maglia gialla e berretto, si è mostrato vigile e ha discusso della partita proprio con l’altra leggenda bianconera Liam Brady.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...