Virgilio Sport

Juve-Villarreal alla moviola, nel mirino i rigori concessi agli ospiti

La direzione dell'arbitro polacco Marciniak in Champions League analizzata ai raggi X da Graziano Cesari

Pubblicato:

I precedenti con la Juventus erano favorevoli, cinque vittorie bianconere e una sola sconfitta (con un’altra spagnola, il Siviglia) anche se l’arbitro Marciniak veniva ricordato soprattutto per un rigore netto non fischiato nel 2018 contro il Tottenham quando negò un rigore alla Vecchia Signora per fallo di Vertonghen su Douglas Costa ma la statistica stavolta non è bastata alla Juve, travolta in casa nel ritorno degli ottavi di Champions League dal Villarreal.

Due i rigori fischiati da Marciniak agli spagnoli, ma come ha arbitrato il direttore di gara polacco all’Allianz Stadium?

Per Cesari giusto concedere il primo rigore al Villarreal

A fare chiarezza ci pensa Graziano Cesari. L’ex arbitro genovese analizza a Mediaset gli episodi chiave e dice:

“Sul contatto De Ligt-Pau Torres ha ragione, non c’è assolutamente niente. Il primo rigore è un’ingenuità di Rugani. Non va sul pallone, cerca l’anticipo e tocca il ginocchio del giocatore del Villarreal, rigore giusto”.

Il secondo rigore non andava fischiato secondo Cesari

Poi Cesari prosegue e spiega:

“Il secondo invece è abnormale per Marciniak, perché si mangia la regola del vantaggio. Doveva essere convalidato il gol di Danjuma, è stato frettoloso. In generale però non mi è piaciuto… Ha fatto ricorso al VAR nelle occasioni più importanti e si è mangiato la regola del vantaggio. Gli do 5,5″.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...