Virgilio Sport

Juventus, tifosi furiosi dopo ko col Milan: niente alibi

Il Milan supera la Juventus con una prova convincente. Tante, però, le polemiche per l'episodio da cui è nato il gol del vantaggio rossonero

Pubblicato:

In un San Siro vestito a festa e occupato in ogni ordine di posto, il Milan cancella la serata da dimenticare a Stamford Bridge contro il Chelsea e annichilisce una Juventus che dura appena una ventina di minuti prima di sciogliersi sotto i colpi di Leao e compagni. I campioni d’Italia si impongono 2-0 grazie a una rete per tempo e si prendono una grandissima iniezione di fiducia.

La Juve parte bene, poi sale in cattedra il Milan

La Juventus approccia il match con un ottimo piglio e, in almeno un paio di occasioni mette apprensione alla difesa rossonera. Il Diavolo non si scompone e, con il passare dei minuti cresce d’intensità, arrivando a vedersi negare due volte il vantaggio dai pali, che stoppano le invenzioni di Leao: tacco su azione d’angolo al 19′; botta dai venti metri al 33′. Il vantaggio è nell’aria e, al primo di recupero, sull’ennesimo calcio d’angolo arriva la zampata di Tomori da due passi a portare avanti i suoi.

Diaz raddoppia e la Juve si scioglie

Nella ripresa, il copione non cambia, con i rossoneri a pressare alto e, al 9′, trovare il punto del raddoppio. Il gol è di una delle sorprese scelte da Pioli nell’undici iniziale: Brahim Diaz, che sfrutta al meglio il disimpegno errato di Dusan Vlahovic, si invola, lascia sul posto un Bonucci troppo passivo e insacca sul primo palo nonostante l’intervento di Szczesny, che può solo toccare. La gara vive di strappi, fino, all’occasione di testa di Milik troppo centrale e quella, nel finale, creata da Kean, con Kalulu a deviare in corner. In pieno recupero, il numero uno bianconero neutralizza Origi lanciato a rete.

Juve, tifosi imbufaliti con Orsato

Ma se sul campo, i bianconeri sono apparsi troppo molli, sui social i tifosi bianconeri si scatenano e palesano la propria rabbia. Il motivo del contendere è il contrasto tra Theo Hernandez e Cuadrado da cui nasce il gol del vantaggio rossonero, con il laterale francese che, molto probabilmente, commette fallo sul colombiano. Qualcuno scrive: “Lo ha ammazzato. Fallo grosso quanto una casa” e un altro tifoso commenta: “Se questo non è fallo…”. Tanti, ovviamente, se la prendono con il direttore di gara, Daniele Orsato: “Fallo netto su Cuadrado non fischiato e subito dopo gol del Milan…grande Orsato“, e anche: “Probabilmente avremmo perso lo stesso ma se è fallo devi fischiarlo! Basta Orsato“, “Orsato era troppo vicino all’azione”.

Juve, i tifosi non si nascondono dietro l’errore di Orsato

Ma, non manca, chi ridimensiona il probabile errore del direttore di gara e punta il dito contro i suoi. “A parte l’errore di Orsato che ha condizionato la partita… errori di Allegri imperdonabili… niente Paredes dall’inizio… cambi assolutamente scellerati”, tuona qualcuno e poi: “Forse gli stolti daranno la colpa ad Orsato ma francamente al momento non ricordo una sola parata di Tatarusanu. Così per dire”, “Aldilà dell’errore netto ed insindacabile di Orsato, non è possibile che una squadra si sciolga così alla prima difficoltà“, “A parte l’essere inutile Orsato, il pallone perso da Vlahovic e Bonucci che lascia passare Diaz sono l’immagine di questa Juventus che noi tifosi veri non sopportiamo più, siete indegni di questa maglia, altro che dare sempre colpa ad Allegri”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...