Virgilio Sport

Juventus-Napoli, la moviola: il rigore negato e la rete annullata

La prova dell’arbitro Orsato allo Stadium analizzata ai raggi X dall’esperto di Mediaset Cesari, il fischietto di Schio ha ammonito 4 giocatori

09-12-2023 06:07

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Da quando nel 2018 non estrasse il secondo giallo, con conseguente espulsione, per Miralem Pjanic in Inter-Juve la carriera di Orsato ha preso due strade parallele contemporaneamente: miglior arbitro italiano per Fifa e Aia, fischietto da evitare per tutte le tifoserie antijuventine. Rocchi coraggiosamente l’ha designato proprio per Juventus-Napoli, come se l’è cavata ieri sera il fischietto di Schio allo Stadium?

Clicca qui per rivedere gli highlights di Juventus-Napoli

I precedenti di Orsato con le due squadre

Non è la prima volta che Orsato dirige questa gara dopo il caso Pjanic, era successo già due anni dopo in Juve-Napoli 4-3. in carriera Orsato ha diretto otto volte il big match con un bilancio perfettamente equilibrato: tre vittorie bianconere, due pareggi e tre successi dei partenopei. La prima fu all’ex Juventus Stadium il 1 aprile 2012, con la Vecchia Signora che si impose per 3-0.

Lo score complessivo della Vecchia Signora con il fischietto di Schio è positivo. I bianconeri sono stati arbitrati 42 volte da lui, portando a casa 22 vittorie, 13 pareggi e 7 sconfitte. Orsato ha diretto match ufficiali del Napoli in 50 occasioni dal 2004 al 2023 con 18 vittorie azzurre, 16 pareggi e 16 sconfitte.

Orsato ha ammonito 4 giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Peretti e Perrotti, con quarto uomo Marcenaro, Di Paolo al Var e Paganessi all’Avar, l’arbitro Orsato ha ammonito 4 giocatori di cui due della squadra di Allegri: Bremer, Locatelli (J); Kvaratskhelia, Osimhen (N) Recupero: 1’ pt – 5’ st

Juventus-Napoli, i casi dubbi analizzati da Graziano Cesari

Questi i principali casi da moviola secondo Graziano Cesari. Il moviolista di Mediaset parte dalla fine di un primo tempo corretto e senza episodi da segnalare: al 45esimo arriva il primo cartellino giallo per Kvaratskhelia che reagisce lanciando il pallone addosso a Gatti dopo un contrasto vicino alla linea laterale: “Probabilmente c’è stata una provocazione da parte di Gatti– dice Graziano Cesari- sarebbe bastato un richiamo “alla Orsato” per entrambi”.

Al 63esimo episodio dubbio in area napoletana per un intervento di Di Lorenzo con l’avambraccio dopo colpo di testa di Bremer. Il difensore è molto vicino e oltretutto di spalle, giusto lasciare correre per Cesari: “Non è mai rigore, il pallone oltretutto colpisce prima il volto del capitano napoletano”.

Inevitabile la decisione di cancellare l’1-1 di Osimhen al 70esimo per chiarissima posizione di fuorigioco dell’attaccante sul lancio di Politano. All’80esimo il primo assistente Peretti va in confusione su una rimessa laterale, ma Orsato ha la personalità per aggiustare tutto. La designazione di Orsato alla fine è stata azzeccata: per Cesari il voto finale per il direttore di gara è… “Senza dubbio 8, il doppio di Massa la settimana scorsa in Napoli-Inter. Orsato si conferma una certezza”. Ottimi voti ovunque per Orsato in Juve-Napoli.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Juventus - Frosinone
Cagliari - Napoli
Lecce - Inter
SERIE B:
Modena - Spezia

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...