Virgilio Sport

Juventus, tutti i nomi che vuole Elkann per far partire il nuovo ciclo

Il numero uno di Exor sta cercando le figure giuste per i bianconeri. Dalla bandiera Del Piero al ritorno di Marotta fino al sogno di rivedere Conte in panchina.

09-12-2022 13:45

La Juventus ha bisogno di ripartire. C’è tanta voglia da parte di John Elkann, numero uno di Exor, di far iniziare un nuovo ciclo alla società bianconera dopo le dimissioni di tutto il CdA dello scorso 28 novembre. Come riporta Il Corriere dello Sport, il piano è ora quello di ricominciare con tre figure di rilievo.

I tre possibili pilastri

Le intenzioni della Juventus per far ripartire il club sono dunque la bandiera Alessandro Del Piero come vicepresidente, il ritorno nella dirigenza bianconera di Beppe Marotta e, forse, anche quello di Antonio Conte come allenatore. Bisogna vedere se sarà d’accordo Massimiliano Allegri.

Come scrive Il Corriere dello Sport, sono loro le figure prescelte: “Beppe Marotta, Alex Del Piero e un direttore dell’area tecnica scelto dall’attuale ad dell’Inter. E poi, più avanti – Allegri permettendo – Antonio Conte che, secondo gli intimi dell’allenatore del Tottenham, non vede l’ora di tornare a casa”.

I retroscena su Marotta

Se per il ritorno di Del Piero alla Juventus sembra solo questione di tempo, quello di Marotta pare più difficile dato il contratto con l’Inter fino al 2025. L’ad nerazzurro “è lusingato da tanta ritrovata popolarità. All’Inter sta bene, ma chi lo frequenta lo descrive sfinito dalle salite alle quali l’ha costretto la proprietà“.

Sempre per Il Corriere dello Sport: “Le difficoltà finanziarie di Suning sono note a quasi tutti, in particolare a chi – come Marotta e il ds Piero Ausilio – da troppo tempo è condannato a fare le nozze coi fichi secchi per garantire competitività alla squadra”. Il suo addio nel 2018 per i tifosi è poi l’origine di tutti i mali.

La questione allenatore

Ancora più difficile di Marotta è per ora il ritorno di Conte: “Adesso è una semplice suggestione. Proprio in questi giorni dovrebbe discutere con la proprietà del Tottenham l’eventuale rinnovo: non potendo in questa fase ottenere garanzie da Torino, potrebbe decidere di proseguire l’avventura londinese”.

C’è però da tenere in considerazione Allegri: “Max ha ancora due anni e mezzo di contratto, non ha mai pensato alle dimissioni e oggi si ritrova in possesso dei pieni poteri – come ricorda Il Corriere dello Sport -. Apprezzatissimo poi da Elkann e Marotta, che lo portò alla Juve e l’avrebbe voluto all’Inter”.

Juventus, tutti i nomi che vuole Elkann per far partire il nuovo ciclo Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...