,,
Virgilio Sport SPORT

L'ascesa indifferente di Jasmine Paolini nel ranking e nel tennis

Chi è, che cosa ha fatto e che cosa ha conquistato Jasmine Paolini, giovane speranza del tennis azzurro dopo la vittoria a Portorose

20-09-2021 11:52

Ci sono sport figli di un dio minore, che godono di una qualche visibilità amplificata grazie al singolo, al talento abbinato all’estro che insieme creano quell’amalgama perfetto: così Jasmine Paolini, toscana nata a Castelnuovo di Garfagnana di origine polacca e ghanese, ha conquistato il suo spazio tra l’Italvolley e l’impresa di Filippo Ganna. Una domenica bestiale, per dirla in musica, nel corso della quale la tennista classe 1996 ha centrato un obiettivo che segna una cesura importante, nel percorso che porterà a maturare la sua carriera agonistica: Jasmine ha vinto il torneo di Portorose, il primo WTA.

Jasmine Paolini,  successo a Portorose e ascesa nel ranking WTA

Un successo importante, per la venticinquenne, e per il tennis femminile italiano che ha sempre goduto di individualità centrali, personalità decisive anche fuori dal campo come Francesca Schiavone, Flavia Pennetta o anche Roberta Vinci. Adesso la classifica WTA aggiornata ha donato a questa giovane campionessa una posizione inedita, la 64esima nel ranking a una manciata di punti dalla top50 a livello mondiale.

Un nuovo obiettivo che la toscana potrebbe agguantare davvero; le sue potenzialità sono notevoli e quanto sta dimostrando in questa stagione è straordinario. Anche nella finale di Portorose ha ribaltato una partita che sembrava già decisa, invertendo quel 5-2 poco veritiero.

Adesso c’è anche lei, oltre a Matteo Berrettini che sta vivendo una stagione epica, inarrestabile conquistando uno dopo l’altro risultati impensabili se non con talento e con concentrazione; lo staff giusto, verrebbe da dire paragonando i suoi successi, da New York alla finale di Wimbledon, a quelli raccolti dall’atletica (Marcell Jacobs e la staffetta, solo per fare gli esempi più immediati).

La felicità di Jasmine Paolini dopo il successo di Portorose

“Sono fiera di me”, ha dichiarato dopo la vittoria di Portorose. E lo deve essere, perché Jasmine fa da collante tra la sua generazione di sportive e la precedente, incarnata da Camila Giorgi che ha raggiunto il risultato della Paolini a Ferragosto.

“Non mi sono mai data per vita – ha raccontato Jasmine – per questo sono fiera di me. E’ stata davvero una grande settimana, vincere il primo titolo è un grande traguardo per me, e farlo sul cemento lo rende ancora più speciale”.

Chi è e la carriera di Jasmine Paolini, speranza del tennis azzurro

Dopo gli inizi a 11 anni circa, non proprio in fasce nella natia toscana guidata dal papà e da mamma metà ghanese e metà polacca, Jasmine recupera velocemente e si fa notare nel 2019 quando riesce a dare prova del suo tennis migliore: il gioco di Jasmine si caratterizza per una forte esplosività, un dritto potente e un’ottima scelta dei tempi. Predilige la terra battuta, ma non riesce male anche sulle superfici più veloci. In quest’ultima stagione, come dicevamo, ha dimostrato le sue potenzialità: in giugno, alla sua seconda finale, conquista a Bol il suo primo torneo WTA 125s, sconfiggendo l’olandese Arantxa Rus col punteggio di 6-2 – 7-6.

Il 19 settembre, mentre vinceva Ganna e l’Italia di apprestava a vivere l’emozione europei dell’Italvolley, ha conquistato il suo primo torneo WTA a Portorose battendo in finale l’americana Riske per 7-6, 6-2 e approdando al 64esimo posto nella classifica mondiale, suo best ranking.

FAQ

Dove è nata Jasmine Paolini?

Jasmine Paolini è nata a Castelnuovo di Garfagnana

Quanto è alta Jasmine Paolini?

E' alta 1,60 cm

Come si chiamano i genitori di Jasmine Paolini?

Ugo Paolini e Jacqueline Gardiner

Chi è l'allenatore di Jasmine Paolini?

Renzo Furlan

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...