Virgilio Sport

Champions, pagelle Inter-Atletico Madrid 1-0: Arnautovic sprecone ma decisivo, Barella super, Calhanoglu male

Top e flop della partita Inter-Atletico Madrid, valevole per l'andata degli ottavi di Champions League: Thuram ko, entra Arnautovic che sbaglia tutto ma poi segna. Barella super.

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

L’Inter supera 1-0 l’Atletico Madrid nell’andata degli ottavi di finale di Champions League a San Siro. I nerazzurri sprecano tanto, soprattutto con Arnautovic, ma poi è proprio l’austriaco, entrato a inizio ripresa per l’infortunato Thuram, a far esplodere di gioia il popolo di fede interista. La qualificazione si decide nella gara di ritorno al Civitas Metropolitano, ma un piccolo e importante passo verso i quarti è stato compiuto. Le pagelle dell’Inter, top e flop dell’Atletico Madrid e il tabellino del match nella nostra analisi.

Inter-Atletico Madrid, la chiave della partita

Le due squadre si schierano a specchio. Nessuna sorpresa tra i nerazzurri: Inzaghi si affida a Thuram e Lautaro. Il grande ex Simeone ritrova Morata ma solo per la panchina: in attacco Llorente con Griezmann. A inizio partita proteste Inter per un tocco di braccio di Molina in area dopo un rimpallo: per Kovács non è rigore. Primo tempo estremamente tattico con le due squadre che non si scoprono troppo per evitare di prestare il fianco alle ripartenze avversarie. L’Atletico si vede con un tiro di Samuel Lino che esce di poco, la risposta dell’Inter arriva nella seconda parte della prima frazione con Lautaro e Thuram.

Rivivi tutte le emozioni di Inter-Atletico Madrid

A inizio ripresa Inzaghi è costretto a sostituire Thuram per un problema di natura muscolare: al suo posto Arnautovic, che spreca subito una ghiotta chance. Simeone si gioca la carta Morata per uno spento Saul. Al 63′ Arnautovic si divora un’occasione ancora più nitida: innescato da Lautaro, spara alto solo davanti a Oblak. Sembra una maledizione, ma al 79′ l’austriaco fa esplodere di gioia San Siro insaccando sulla respinta del portiere madrileno che si era superato su Lautaro.

Inter, che cosa ha funzionato

Da sottolineare l’ottima prova di un Barella tornato a livelli altissimi. Come sempre, bene il reparto difensivo: l’Inter ha concesso davvero poco all’Atletico.

Inter, che cosa non ha funzionato

Nel primo tempo hanno fatto fatica a carburare due elementi chiave dell’undici di Inzaghi: Calhanoglu e Mkhitaryan. E sotto porta si è sprecato troppo. La cattiva notizia è senza alcun dubbio rappresentata dall’infortunio di Thuram: saranno gli esami strumentali a stabilire i tempi di recupero. A Inzaghi non resta che incrociare le dita.

Le pagelle dell’Inter

  • Sommer 6: Febbricitante, vive tutto sommato un ottavo di Champions tranquillo.
  • Pavard 6: Il francese ex Bayern è una garanzia.
  • DeVrij 6,5: Perfetto in difesa. Peccato, però, per quel contropiede sprecato al momento dell’ultimo passaggio per Thuram. Trova comunque il modo di riscattarsi con una chiusura da urlo su Llorente.
  • Bastoni 6: Meno propositivo del solito ma dal suo lato spesso opera Griezmann e lui lo limita bene.
  • Darmian 5,5: Inzaghi si affida a uno dei suoi fedelissimi sulla destra, ma soffre gli spunti di Samuel Lino. Dumfries (6 dal 69′).
  • Barella 7: Che prestazione di Nicolò. Inizia a correre fin dal primo minuto e smette solo al triplice fischio: inesauribile.
  • Calhanoglu 5,5: Il turco fatica a far girare la squadra. Ed è una notizia.
  • Mkhitaryan 5,5: Ha abituato San Siro a prove maiuscole. Ecco, allora, che fa specie vedere l’armeno sbagliare qualche appoggio di troppo. Frattesi (6,5 dal 72′: impatto più che positivo sul match, c’è il suo zampino nella ripartenza dell’1-0).
  • Dimarco 6: Nel primo tempo gioca col freno a mano tirato. A inizio ripresa si riscatta confezionando un cross semplicemente meraviglioso per Arnautovic che non trova la porta. Carlos Augusto (6 dal 69′).
  • Lautaro 5,5: Poco brillante sotto porta: le occasioni gli capitano e se le procura con la solita tenacia, senza tuttavia riuscire a capitalizzarle. Ma è decisivo nel gol firmato Arnautovic. Sanchez (sv dall’88’).
  • Thuram 6: I compagni di squadra faticano a innescarlo e la partita del figlio d’arte inevitabilmente ne risente. Ma quando ha un minimo di spazio – ad esempio sulla ripartenza favorita da un erroraccio di De Paul – crea non pochi fastidi ai colchoneros. Fermato da un problema fisico, il suo ottavo dura un solo tempo. Arnautovic (7 dal 46′: Entra e gli capita subito un’occasionissima, ma non trova la porta da ottima posizione. Clamorosa la chanche sprecata al 63′ a tu per tu con Oblak. Anche in un altro paio di circostanze non riesce ad andare a bersaglio. Ma poi risolve il match e il 4,5 diventa 7).

Top e flop dell’Atletico Madrid

  • Samuel Lino 6,5: Il migliore dei suoi, una spina nel fianco.
  • Witsel 6,5: Prestazione impeccabile (fino a quando in campo c’è Gimenez) dell’ex centrocampista che sta vivendo una nuova e brillante vita professionale da difensore centrale.
  • Gimenez 6,5: Insuperabile, ma come Thuram è costretto ad alzare bandiera bianca alla fine del primo tempo.
  • Griezmann 5,5: Il miglior marcatore di tutti i tempi dell’Atletico Madrid non riesce mai a impensierire Sommer.
  • Hermoso 5,5: In ritardo sull’occasione di Arnautovic, poi rischia con una brutta entrata su Barella.
  • De Paul 5: Pochi spunti da parte dell’argentino ex Udinese e una palla sanguinosa persa a centrocampo che innesca Thuram.
  • Reinildo 5: Indecisione fatale: da un suo errore arriva l’1-0 dell’Inter.

Il tabellino di Inter-Atletico Madrid

Inter (3-5-2): Sommer; Pavard, DeVrij, Bastoni; Darmian (69′ Dumfries), Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan (72′ Frattesi), Dimarco (69′ Carlos Augusto); Lautaro (88′ Sanchez), Thuram (46′ Arnautovic). A disposizione: Di Gennaro, Audero, Klaassen, Buchanan, Asllani, Bisseck, Stankovic. Allenatore: Simone Inzaghi.

Atletico Madrid (3-5-2): Oblak; Witsel, Gimenez (46′ Savic), Hermoso (68′ Reinildo); Molina (68′ Barrios), De Paul, Koke, Saul (54′ Morata), Lino; Llorente, Griezmann (78′ Correa). A disposizione: Moldovan, Antonio Gomis, Gabriel, Depay, Riquelme, Vermeeren. Allenatore: Simeone

Arbitro: István Kovács (Rom)

Ammoniti: Hermoso, Savic, Morata, Frattesi, Koke, Carlos Augusto

Marcatori: 79′ Arnautovic

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...