Virgilio Sport

Lecce-Napoli, la moviola: Focus sul gol azzurro e il giallo del recupero

La prova dell'arbitro Manganiello di Pinerolo al via del Mare analizzata ai raggi X

08-04-2023 09:50

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Non era una partita semplice quella affidata dal designatore Rocchi all’arbitro Manganiello: la striscia di sconfitte consecutive dei salentini e il capitombolo interno degli azzurri col Milan in casa facevano di Lecce-Napoli una partita ad altissima tensione. In campo non sono mancati momenti difficili ma come se l’è cavata il fischietto di Pinerolo nel successo per 2-1 del Napoli?

Lecce-Napoli, rivedi l’autogol dei salentini

Lecce-Napoli, i precedenti con gli azzurri

E’ stata l’ottava partita per il Napoli con l’arbitro Manganiello. Con il fischietto piemontese in precedenza erano arrivate 5 vittorie, 1 pari e 1 sconfitta. Nel “ruolino di marcia” di Manganiello con gli azzurri una giornata di feroci proteste, nonostante il successo 2-1 a Fuorigrotta sul Brescia: era il settembre 2019 e la direzione della giacchetta nera piemontese non convinse, in particolare per un evidente fallo da rigore su Llorente clamorosamente non ravvisato.

Lecce-Napoli, Manganiello ha ammonito solo tre giocatori

Assistito da Tegoni e Vecchi, con Camplone IV uomo, Marini al Var e Chiffi all’Avar, l’arbitro Manganiello ha tenuto bene in pugno la gara fino al convulso finale. Solo tre gli ammoniti, due del Lecce e uno della squadra di Spalletti: 17’s.t. Gendrey (L), 27’s.t. Ndombele (N), 41’s.t. Umtiti (L)

Lecce-Napoli, i casi discussi

Due sostanzialmente i casi da moviola: Al 18′ dopo il colpo di testa vincente di Di Lorenzo c’è un lungo Var check per una posizione dubbia di Kim in partenza dell’azione. Il difensore coreano però non è in fuorigioco, gol buono. Infine il giallo del recupero. Dopo le ultime due sostituzioni, quando Manganiello avea già assegnato 5′ di recupero, si sente chiaramente il IV uomo Camplone dire alle panchine: “Mister, sono 1’45” da ora” ed era il 48’58”.

Nelle battute conclusive di gioco il Lecce in fase d’attacco perde palla e scatta il contropiede del Napoli a campo aperto quando Manganiello fischia la fine, ma non erano passati 1’45” ancora da giocare. Vivaci le proteste di Spalletti e della panchina del Napoli.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli
SERIE B:
Venezia - Cittadella
Pisa - Modena

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...