,,
Virgilio Sport SPORT

L'Italbasket non finisce mai: Nigeria battuta, azzurri ai quarti

Nuova impresa per i ragazzi di Meo Sacchetti, che nell'ultima partita del girone vincono per 80-71 al termine di un match combattutissimo e sono certi del passaggio del turno.

Per tante medaglie attese mancate per la spedizione azzurra a Tokyo 2020, c’è un’Italia che non smette di stupire alle Olimpiadi giapponesi.

È quella del basket, che ha conquistato la qualificazione per i quarti di finale.

I ragazzi di Meo Sacchetti hanno concluso il girone sconfiggendo la Nigeria per 80-71.

Grazie a questo risultato, seconda vittoria in tre gare del raggruppamento dopo quella dell’esordio contro la Germania, alla quale era seguito il più che onorevole ko contro l’Australia, l’Italia è certa della qualificazione tra le migliori otto.

Un traguardo impensabile solo due mesi fa, ma che Nicolò Melli e compagni hanno trasformato in realtà non accontentandosi dell’impresa compiuta con la qualificazione all’Olimpiade, ottenuta con la vittoria in casa della Serbia nel Preolimpico.

Flop clamoroso invece per la Nigeria di coach Mike Brown, assistente di Stev Kerr a Golden State e infarcita di giocatori della Nba. Per gli africani eliminazione con tre sconfitte in tre gare.

Match tiratissimo quello disputato alla Saitama Super Arena, seconda partita della giornata del basket a Tokyo dopo il successo della Francia, outsider del torneo dopo la vittoria all’esordio sul Team Usa, sull’Iran.

Italia avanti 40-39 a metà partita, dopo due quarti a dir poco contraddittori. Azzurri capaci di portarsi sul +15 nel primo quarto, ma poi incapaci di reagire al ritorno degli avversari, capaci di piazzare un parziale di 19-5.

Nigeria avanti di 7 punti alla fine del terzo quarto, l’Italia sembra non ritrovarsi, la difesa non funziona e l’attacco non gira, complice una giornata non esaltante di Fontecchio e i tre falli che gravano ben presto su Gallinari, ma il cuore degli Azzurri è davvero infinito, così ecco la rimonta grazie alla sapiente regia di Nico Mannion e alle mani caldissime di Ricci e di capitan Melli (saranno 15 in totale i punti del neo acquisto di Milano) per l’80-71 finale, frutto di un controparziale di 14-0.

Di ritorno all’Olimpiade dopo 17 anni, l’Italbasket entra tra le prime otto, risultato tutt’altro che scontato. Il sogno di eguagliare l’argento di Mosca 1980 e Atene 2004 sembra irraggiungibile, ma comunque vada l’esperienza giapponese per la pallacanestro italiana sarà da ricordare, considerando anche la buona figura delle ragazze del 3×3, eliminate ai quarti nel debutto assoluto della disciplina all’Olimpiade.
 

OMNISPORT | 31-07-2021 08:36

L'Italbasket non finisce mai: Nigeria battuta, azzurri ai quarti Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...