Virgilio Sport

Michael Schumacher, nuovo documentario a 10 anni dall'incidente di Meribel: l'indiscrezione, quando andrà in onda

A 10 anni di distanza dal terribile incidente sugli sci sulle nevi di Meribel uscirà un nuovo documentario su Michael Schumacher, per raccontare l'ascesa in F1 del Kaiser capace di vincere 7 Mondiali, 5 con la Ferrari

Ultimo aggiornamento 11-11-2023 13:00

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Manca poco più di un mese al triste anniversario del decennale di quel maledetto giorno, di quel tragico incidente sulle piste di Meribel. Il 29 dicembre del 2013, oramai quasi 10 anni fa, la vita di Michael Schumacher è cambiata, è stata stravolta dalla caduta sugli sci che gli ha causato gravi lesioni cerebrali.

Un duro colpo per tutto il motorsport. A cui ha fatto seguito un silenzio a tratti assordante che accompagna da tempo le informazioni sulle condizioni di salute di Michael Schumacher, uno strettissimo riserbo che alimenta più mistero che speranze. Intanto dalla Germania arriva l’indiscrezione secondo cui un nuovo documentario sarebbe pronto a essere mandato in onda proprio a ridosso del decennale del tragico incidente di Meribel

Michale Schumacher, un nuovo documentario in arrivo

Uno dei più grandi della F1, Michael Schumacher! Schumi, 7 mondiali in F1 di cui 5 con la Ferrari, è ampiamente considerato come uno dei più grandi piloti di Formula 1 di tutti i tempi. Proprio per celebrarlo al meglio ai fan verrà offerta una visione approfondita del “viaggio” di Schumacher fino all’apice della sua carriera, in un documentario pubblicato in uscita proprio a ridosso del Natale, vale a dire in concomitanza col decimo anniversario del tragico incidente sugli sci del leggendario pilota avvenuto a Meribel il 29 dicembre 2013.

Schumacher, chi produce il docufilm e quando andrà in onda

La serie sulla carriera fantastica di Micheal Schumacher è suddivisa in cinque parti sarà disponibile sulla piattaforma dell’emittente tedesca ARD dal 14 dicembre e poi trasmessa il 28 dicembre, il giorno prima del decennale dalla tragedia sulle nevi francesi.

Il documentario cercherà di fornire una comprensione completa della carriera di Schumacher in Formula 1, dagli anni della sua formazione sui kart, all’esordio in Belgio a Spa sulla Jordan al posto di Gachot, subito velocissimo (7° in qualifica) fino all’apice della sua carriera con la conquista dei 7 mondiali di cui ben 5 in Ferrari nell’epoca d’oro di Maranello.

Docufilm su Schumacher: ci sono Corinna e Mick ma anche il fratello Ralf

Sul sito della piattaforma si può leggere che il titolo del documentario è “Being Michael Schumacher” che tradotto significa “Essere Michael Schumacher”. E vedrà tra i protagonisti tutta la famiglia Schumi, dalla moglie Corinna ai figli Mick e Gina-Maria ma anche il fratello Ralf Schumacher che recentemente ha rilasciato delle dichiarazioni, e la sua ex moglie Cora oltre che il nipote David, figlio di Ralf e Cora, che come il padre e lo zio corre.

Michael Schumacher, un nuovo docufilm dopo quello di Netflix 2021

La nuova serie seguirà il documentario su Schumi targato Netflix del 2021 in cui c’erano anche le testimonianze della moglie Corinna e del figlio Mick Schumacher ma anche interviste ai suoi parenti stretti e a figure di spicco della scena sulla F1 che avevano incrociato le scie col Kaiser di Kerpen, tra cui gli ex colleghi David Coulthard, Sebastian Vettel e Damon Hill.

In questo ultimo documentario su Schumacher che invece è firmato dalla tedesca ARD i dettagli non sono ancora chiari, ma dovrebbe metterà in risalto la sua ascesa in F1, chissà se fornirà ulteriori informazioni sul suo incidente e sulle sue condizioni attuali.

Schumacher: il silenzio di Corinna e dei figli Mick e Gina Maria

Inutile girarci intorno. Su Schumacher non si sa nulla da diversi anni. Se nei giorni immediatamente successivi all’incidente di Meribel c’erano diverse comunicazioni, ufficiali e non con tante fughe di notizie, col passare del tempo la scelta di mantenere il silenzio da parte della famiglia, Corinna e i figli Gina Maria e Mick, ha di fatto “oscurato” qualsiasi aggiornamento sulle condizioni di Schumi.

La famiglia ha sempre diluito le proprie uscite pubbliche e fornito aggiornamenti molto ridotti, quasi solo attraverso qualche comunicato e il documentario di Netflixche ha riacceso i riflettori su Corinna e su Schumacher.

“Si sta ancora riprendendo dagli infortuni subiti”. “È diverso, ma c’è.”

Fonte: ANSA

Su Michael ci sono solo non notizie a parte i sempre più rari comunicati ufficiali della famiglia, le poche parole quasi sempre le stesse affidate ad amici, vedi Jean Todt (unico ad aver accesso a casa Schumi) ed ex colleghi del mondo della F1 che raccontano aneddoti sul passato in pista e fuori di Michael, o ancora conoscenti o sedicenti tali, in cerca di visibilità vedi in ultimo le rivelazioni il giornalista Roger Benoit

Il 29 dicembre saranno trascorsi esattamente dieci anni da quando il sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael Schumacher è rimasto vittima di un grave incidente sugli sci a Meribel, in Francia. Il tedesco ha sbattuto la testa contro una roccia e ha riportato gravi danni cerebrali, nonostante indossasse il casco da sci. Rimase in coma per un po’, ma sopravvisse.

Da allora, Schumacher risiede nella sua casa affacciata sul Lago di Ginevra in Svizzera. È assistito dalla moglie Corinna e da un’équipe medica, ma si sa molto poco delle sue condizioni e la famiglia non ha rilasciato quasi nessun dettaglio negli ultimi 10 anni. Come ha ampiamente spiegato l’avvocato di famiglia Schumacher Filip Damm recentemente.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Fiorentina - Lazio

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...