Virgilio Sport

Milan, bufera sul web: infortuni, Maignan, Ibra e Pioli scatenano la rabbia dei tifosi

Dopo l'ennesima prestazione no del Milan, salvatosi solo nel finale con la Salernitana, esplode il malcontento dei tifosi: dito puntato contro Pioli

23-12-2023 12:14

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Il pareggio con la Salernitana ha di buono per il Milan soltanto il punto acciuffato allo scadere. Ma in realtà il popolo rossonero è una polveriera e manifesta tutto il suo malcontento sui social. Tanti, troppi, gli aspetti negativi. Dalla gestione Pioli, indicato come il principale responsabile del flop rossonero, alla questione infortuni, fino al rendimento negativo dei big.

A Salerno un’altra prova horror del Milan: tifosi furibondi

Neppure Ibra-cadabra, presente all’Arechi, è riuscito nella magia di rianimare un Milan poco equilibrato in campo e senza idee. Contro la Salernitana ultima in classifica del grande ex Pippo Inzaghi, i rossoneri hanno deluso ancora. La squadra sembra non seguire più Pioli, sempre meno on fire. I big non incidono: Leao di nuovo evanescente e se comincia a sbagliare anche Maignan, allora sono dolori. Infine, gli infortuni. Ieri è toccato a Tomori, l’autore del primo gol: ennesimo guaio muscolare, il trentesimo da inizio stagione tra le fila del Milan. Decisamente troppi.

La rivolta dei tifosi del Milan sul web: Natale rovinato

“Ennesimo passo falso per un Milan senza capo né coda. Saliamo a 30 infortuni, record credo imbattibile. Non viene quasi più voglia di seguire le partite. Spettacolo indecente! Grazie per il bel Natale. Ridicoli tutti” scrive su Twitter Luca Cardinali. “#PioliOut – rilancia mdcmdc – Fate tornare Maldini e togliete tutto il resto. Ieri una squadra inguardabile. E infortuni a go-go”.

“Non trovo più parole per commentare queste prestazioni ingloriose che ci riportano indietro nel tempo agli anni nefasti del Milan declinante” rincara Domenico Vigliotti. “Mi sa che per sperare nell’esonero di Pioli, dobbiamo uscire dalle prime quattro. Finché galleggeremo in zona CL, anche se tra alti e bassi, rimarrà al suo posto. E allora forza Napoli, Roma, Lazio, Atalanta, Fiorentina, Bologna” scrive i.Ru.

Milan, i big nel mirino delle critiche: Maignan contestato

Se Leao è ormai abituato a finire nell’occhio del ciclone per via delle sue prestazioni altalenanti, per Maignan è un’assoluta novità. “Ma quante papere sta facendo Maignan? Mi ricorda un po’ quando Handanovic ne faceva a ripetizione, ma la stampa puntualmente non lo sottolineava” twitta Luigi Del Mauro. “I veri fenomeni sono altri” aggiunge un altro utente.

E, a proposito dell’attaccante portoghese, Fabio Gigli ricorda che “per ora in campionato Leao ha segnato lo stesso numero di gol di Jovic”. Due le richieste alla società: esonerare Pioli e intervenire sul mercato. La speranza è che una mano – almeno riguardo secondo aspetto – possa fornirla Ibrahimovic, fresco di ritorno in società come consulente RedBird.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...