Virgilio Sport

Milan, Cassano asfalta Calabria e svela un retroscena sul capitano rossonero: web in tilt

Parole durissime da parte di Cassano nei confronti del capitano del Milan: per Fantantonio Calabria avrebbe iniziato a giocare a San Siro senza paura solo grazie al Covid.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Il caso ha animato il post partita del Milan a Parigi, rendendolo decisamente turbolento. Capitan Calabria che si lamenta di compagni e gestione tattica del match contro il PSG ha offerto materiale per titoli di giornali e servizi tv, ma soprattutto ha dato la possibilità ai tifosi rossoneri di scatenarsi. Anche perché la risposta del tecnico Pioli è stata piuttosto piccata. Adesso il caso sembra rientrato, ma ad alimentarlo di nuovo ci ha pensato Antonio Cassano: e chi se no?

Calabria-Pioli, scintille dopo PSG-Milan

Che aveva detto Calabria? Questo:

Ci facciamo il cu… a Milanello ogni giorno, conoscevamo l’importanza della partita. Chi non ci crede, stia a casa.

E non solo: il capitano ha parlato anche di qualità della rosa inferiore in attacco rispetto al PSG e di scelte tattiche errate nel corso della gara, avendo prestato troppo il fianco alle ripartenze avversarie. Immediata la replica di Pioli:

Ha sbagliato. Non c’è nessuno che lavora a Milanello con poca attenzione o poca disponibilità. Ma nel post-partita capita di dire certe cose.

Le parole di Pioli su Calabria oggi

Capitolo chiuso dopo un chiarimento che c’è stato a Milanello il giorno successivo e dopo le parole dell’allenatore in conferenza stampa alla vigilia di Napoli. Così Pioli:

Nervi tesi sì, ma nervi tesi “giusti”, ci mancherebbe essere sereni dopo una sconfitta, ci siamo parlati, ci siamo confrontati ed è tutto chiarito perché mi erano state portate in sala stampa parole non veritiere. Calabria parlava dell’ambiente, non dei giocatori quando ha detto ‘chi non ci crede resti a casa’.

Cassano a gamba tesa su Calabria

Tutto finito? No, perché sulla questione sollevata da Calabria è intervenuto a gamba tesa Antonio Cassano alla Bobo TV. Più che delle parole di Calabria, per la verità, Fantantonio ha parlato proprio di Calabria come persona e calciatore:

Calabria non è Maldini. Ha iniziato a giocare quando c’era il Covid, prima aveva paura a giocare a San Siro. Gli fanno fare pure il capitano, ma Calabria lascia stare, evita di parlare. Pioli ha detto che non ha detto una cosa giusta, il PSG ti fa una testa così perché è molto più forte, se fai una buona gara concedi comunque 4-5 occasioni da gol. Calabria eviti di parlare, corresse e corresse ancora e basta, ma non parli.

E si tratta di un giudizio che ha acceso nuovamente i commenti dei tifosi rossoneri sul web. Calabria è il capitano giusto per il Milan? E invece Pioli è il tecnico adatto per uscire dal tunnel?

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...