,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, i tifosi alla dirigenza: con lui non fate lo stesso errore

Le parole dell'agente di Kessié accendono la speranza per il rinnovo, ma i tifosi chiedono alla dirigenza rossonera di non commettere altri errori

06-07-2021 14:30

Dopo l’epilogo delle questioni Donnarumma e Calhanoglu, con il rinnovo di Franck Kessié i tifosi rossoneri non vogliono sentire scuse. Aver salutato due titolari inamovibili senza guadagnare un euro ha inevitabilmente cambiato prospettive e punti di vista, togliendo certezze in un calcio già orfano di non pochi valori.

Ma, se da un lato i tifosi hanno dimostrato di apprezzare la volontà della dirigenza di non piegarsi alle richieste dei calciatori ritenute fuori budget, dall’altro – specie per il portiere azzurro – hanno oggettivamente dovuto mandar giù un boccone amaro che ha privato il Milan della possibilità di monetizzare, negando una boccata d’ossigeno importante per le casse rossonere e una spinta fondamentale per il mercato.

Milan, l’agente di Kessié apre alla permanenza

Ecco perché, a un anno dalla scadenza di contratto, nonostante la notizia dell’accordo con il Brescia per Tonali, ha tenere banco tra i tifosi rossoneri è la questione legata al rinnovo contrattuale di Kessié. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport titola di una situazione complessa con diverse sirene inglesi pronte a tentare l’ivoriano.

Al contempo, però, sono anche arrivate le dichiarazioni dell’agente dell’ex Atalanta, George Atangana, che ha spiegato come: “solo un colpo di stato potrebbe mandare via il Presidente dal Milan”. Una battuta che nasconde una duplice verità. Da un lato, la ferma volontà di Kessié di restare, dall’altro che la cosa dipende fino a un certo punto da lui e che l’ultima parola spetterà al Milan. D’altro canto, in un calcio segnato pesantemente dalla pandemia, i colpi di stato potrebbero trovare terreno fertile. E il passaggio di Calhanoglu all’Inter ne è una facile e immediata esemplificazione.

Rinnovo di Kessié, tifosi tra priorità e ferite ancora fresche

Sui social, i tifosi rossoneri, salutano le parole dell’agente di Kessié con piacere. C’è chi scrive: “mi sento già meglio” e chi sottolinea: “Mi sentirò meglio quando firma. Lui e il trequartista e poi mi godo l’estate”. Qualcuno scrive: “Vogliamo la firma, non ce ne facciamo nulla delle parole!” e ancora: “conta solo una cosa: la firma. Attendiamo fiduciosi“.

Qualcun altro ironizza: “Ufficiale Inter, visite mediche in corso” e chi non nasconde la preoccupazione: “Se non tirano fuori i soldi, il colpo di stato è bello pronto”, chi mette nel mirino la dirigenza: “un colpo di stato o l’incompetenza di Maldini“. La cosa certa è che per i tifosi rossoneri perdere Kessié a zero sarebbe un delitto peggiore di quello perpetrato da Donnarumma. In tanti twittano: “diamogli tutto quello che chiede! Qualsiasi cifra sarebbe meritatissima”, qualcuno specifica: “Vogliamo il Presidente“.

Ovviamente non mancano commenti meno “di pancia”. Un tifoso analizza oggettivamente la situazione, si dice anche pronto a veder partire l’ivoriano, ma spera di non dover assistere agli stessi errori del recente passato: “Se davvero Kessié ha grande mercato (e lui aspirazioni diverse), troviamo l’accordo per il rinnovo e accontentiamolo con la cessione. Alla fine bisogna essere realistici e fare quello che col portiere senza dignità non si è raggiunto”. Infine, non manca chi applaude la lungimiranza della dirigenza rossonera: “guardate che Atalanta è in Champions League con molto meno, il Milan fa bene a non cedere, se si vuole salvare il calcio è l’esempio da seguire“.

SPORTEVAI

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...