Virgilio Sport

Milan-Napoli, moviola: Reclamati quattro rigori, la sentenza di Cesari e Marelli

La prova dell’arbitro Doveri al Meazza analizzata ai raggi X dagli esperti di Mediaset e Dazn, il fischietto romano ha ammonito solo due giocatori

12-02-2024 08:10

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Nessun esperimento da parte di Rocchi: per Milan-Napoli, gara di prima fascia, non erano consigliabili salti nel buio, inevitabile la scelta di un arbitro top e la scelta è caduta su Doveri, che non sta vivendo una stagione brillantissima ma che gode sempre della fiducia del designatore. Vediamo come se l’è cavata ieri il fischietto romano.

Clicca qui per vedere gli highlights di Milan-Napoli

I precedenti di Doveri con le due squadre

Doveri ha incrociato le strade del Milan in 29 occasioni con un bilancio di 15 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte. Nelle ultime 3 direzioni di gara di Doveri il Diavolo non aveva mai vinto: pareggio all’Arechi contro la Salernitana quest’anno e due sconfitte (nelle trasferte contro Spezia e Udinese) nella scorsa annata. L’ultima volta che Daniele Doveri ha diretto il Milan a San Siro era il 7 novembre 2021 (461 giorni fa) in un derby finito 1-1.

Il fischietto romano ha diretto il Napoli in 34 circostanze con un bilancio di 20 vittorie, 9 pareggi e 5 sconfitte. L’ultima volta che Doveri ha diretto gli azzurri è arrivato un successo sonoro 5-1 al Maradona contro la Juventus nella scorsa stagione, mentre l’ultima sconfitta partenopea con l’arbitro romano risale al 2 febbraio 2020 contro l’Atalanta.

Doveri ha ammonito due giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Bindoni-Baccini con IV Uomo Marchetti, al VAR Di Paolo e all’Avar Valeri, l’arbitro ha ammonito due giocatori, di cui uno della squadra di Pioli: 85’ Juan Jesus, 90’+6 Theo. Recupero: 3′ 1T, 5’ 2T.

Milan-Napoli, i casi da moviola visti da Cesari

Questi i principali episodi dubbi. Ci sono ben quattro rigori reclamati e nessuno concesso da Doveri. Per Graziano Cesari c’era solo quello richiesto dal Milan. Il moviolista di Mediaset dice a Pressing, su Italia1: “Al 49′ contrasto tra Rrahmani e Loftus-Cheek, Doveri è ben piazzato ma il corpo del giocatore del Napoli gli toglie la piena visibilità, l’azzurro corre un rischio, il pallone è passato e poteva starci il rigore, il Var non poteva intervenire. Al 57′ Kjaer impatta la palla e rimbalza sul braccio sinistro di Florenzi ma non c’è rigore nonostante le proteste di Mazzarri, al 76′ è Gabbia che su tiro di Mazzocchi impatta il pallone ma il braccio è attaccato al corpo e anche questo non è rigore. All’89’ flipper tra Loftus-Cheek e Musah ma anche in questo caso non c’è rigore”.

Per Marelli non c’erano i rigori reclamati dal Napoli

Dello stesso avviso Luca Marelli che a Dazn chiarisce: “Sul mani di Musah in area ci sono state due azioni da controllare. Il primo episodio è un tocco di braccio di Musah che c’è stato, ma avviene dopo un tocco di Theo Hernandez e poi il braccio è attaccato al corpo. Il secondo episodio è relativo ad rinvio di Gabbia che poi tocca Di Lorenzo. Quest’ anno è stato codificato che se il giocatore tocca l’avversario che lo anticipa allora è rigore, ma in questo caso il difensore del Milan prende solo il pallone e dunque non è rigore”. Nel complesso prova comunque appena sufficiente per Doveri in Milan-Napoli.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...