Virgilio Sport

Milan, Pioli tra il Sanremo del Milan e di Ibra e il momento no di Maignan

Il punto in vista della gara col Napoli: torna Bennancer; Kalulu e Tomori ancora out ma presto disponibili. Il Sanremo di Ibra visto dal tecnico

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Per la prima volta Stefano Pioli valuta da ’10’ in pagella la preparazione fisica della sua squadra ma la prova del nove del suo Milan sarà vincere in casa contro un Napoli che mantiene la qualità dei singoli ma che è mutato nel tempo e non lascia sicurezze tattiche agli avversari. In piena zona Champions e con l’occasione di provare a ridurre le distanze dalla Juventus al secondo posto ecco le parole del tecnico rossonero in vista della gara contro il Napoli tra i recuperi di infortuni e le assenze ancora pesanti di Kalulu e Tomori in difesa.

Pioli spiega come il Milan affronterà un Napoli ‘rivoluzionato’

Sono cambiati tre allenatori nel Napoli da quando Pioli è sulla panchina del Milan ma il tecnico rossonero ha già in mente come affrontare i partenopei: “Non cambiano le qualità del Napoli: i numeri delle prestazioni e della partita sono quelli offensivamente. Con Mazzarri è cambiato qualcosa tatticamente, non sappiamo se giocherà a 3 o a 4, ma è un avversario di qualità da affrontare con molta attenzione e molto rispetto. È difficile per tutti ripetersi, lo è stato anche per noi. Il campionato è ancora molto lungo e il Napoli non è lontano dal quarto posto. Hanno grandissima qualità, grandissimi giocatori offensivi: ci sarà da mettere tanta attenzione”.

Stefano Pioli ha poi aggiunto una considerazione tattica su cosa chiederà al suo centrocampo e annuncia il ritorno di Bennancer, possibile uomo chiave in fase di non possesso: “In molte partite la zona più importante sia il centrocampo, anche se soprattutto domani entrambe le squadre hanno giocatori di qualità nell’uno contro uno. Dobbiamo cercare di essere compatti in mezzo al campo, cercato di sporcargli le giocate. Bennacer sta bene, il minutaggio che ha fatto a Frosinone l’ha affrontato bene, è disponibile per giocare dal primo minuto, ha fatto una bella settimana”.

Pioli scherza su Sanremo, le canzoni e la presenza di Ibrahimovic

Pioli pensa ad una squadra al top, come i cantanti che provano a vincere Sanremo: “Per il Milan essere al top significa vincere qualcosa, sappiamo che dobbiamo puntare a quello. La concorrenza è molto alta, non dobbiamo pensare troppo oltre. Le stagioni si costruiscono mattone su mattone”.

Il tecnico rossonero ha poi aggiunto una battuta su Ibrahimovic presente a Sanremo: “Amo la musica, non ho visto Sanremo perché ho avuto altre cose da fare. Non ho visto Zlatan, ma non l’ho visto neanche quando era un mio giocatore. Ma comunque Ibra qualunque cosa fa nella vita ha successo, avrà successo anche nella sua nuova veste da dirigente. La musica l’accendo al mattino e la spengo quando vado a dormire. Anche mentre lavoro ascolto la musica, ma non in questo momento. Non ho sentito le canzoni di Sanremo ma lo farò presto”.

Pioli raggiunge le presenze in panchina di Sacchi al Milan

Contro il Napoli, Pioli raggiungerà 220 presenze in panchina con il Milan come il ‘Sacchi’ del record. Il tecnico rossonero non parla del suo futuro e pensa alla storia del Milan:Sacchi ha rappresentato nella sua epoca un allenatore fantastico, un innovatore. Raggiungere un allenatore così importante nella storia del calcio e nella storia del Milan non può che essere molto gratificante per me. Ne sono molto soddisfatto ed orgoglioso”.

Pioli difende Maignan

Sotto accusa in queste ultime settimane è entrato anche Maignan: “A noi come gruppo non ci interessano le critiche, nel senso che siamo così tanto autocritici e severi con noi stessi che pensiamo a dare il meglio. I campioni come Maignan non perdono mai. O vincono, o imparano. E lui uscirà da questo periodo migliore di prima. Perchè dobbiamo segnare un gol in più dell’avversario? “Perché siamo portati ad attaccare, perché non ci piace difendere, o meglio, perché siamo più portati al gioco offensivo, sia per le caratteristiche dei miei giocatori che per le mie idee di gioco. Lo siamo sempre stati. Ci stiamo lavorando, ma credo che dobbiamo insistere molto sui nostri aspetti positivi, limando le situazioni che ancora non ci vedono così attenti in fase difensiva”.

Pioli annuncia recuperi imminenti di Kalulu e Tomori

Gli infortuni continuano ad essere il tasto dolente del Milan ma Pioli inizia a vedere la luce: “I recuperi stanno andando molto bene, sono tutte situazioni che vanno analizzate di settimana in settimana. Malick ha forzato in questa settimana e si è unito al gruppo, ieri in parte e oggi totalmente. Domani riposerà perché il suo programma prevedeva questo riposo qua. Se tutto andrà bene sarà convocato per la partita di Europa League. La prossima settimana sarà molto importante per Kalulu e Tomori, a fine della settimana prossima avremo un’idea più precisa. Ma le cose stanno andando molto bene”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...