Virgilio Sport

Milan, Pioli pronto per la Roma traccia le proprie linee sul mercato

Stefano Pioli regala molti spunti nella sua conferenza che precede la gara con la Roma. Tanto rispetto per Mourinho, ed ecco che tipo di difensore sta cercando il Milan.

Pubblicato:

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa per presentare quella che sarà una sfida importantissima per il futuro del campionato rossonero, la partita di San Siro contro la Roma di José Mourinho. Per le statistiche, Milan e Roma hanno già disputato una sfida di Serie A nel giorno dell’Epifania: nel 2004 i rossoneri ebbero la meglio per 2-1 in casa dei giallorossi, grazie a una doppietta di Shevchenko contro una rete di Cassano. Il tecnico rossonero si concentra sullo stato di forma della sua squadra, sul mercato e sui singoli.

Stefano Pioli in vista della Roma: “Mourinho ha fatto un grande lavoro”

Veramente fondamentale per il Milan la partita con la Roma. Dopo un avvio di campionato stupendo i rossoneri hanno accusato una piccola flessione dovuta anche alle fatiche di Champions, e ora viaggiano con quattro lunghezze di ritardo sulla capolista Inter. Sono tre le vittorie nelle ultime cinque giornate, l’ultima arrivata prima della sosta per 4-2 al Castellani contro l’Empoli.

Pioli nella conferenza stampa fa il punto sulla condizione dei suoi ed esalta il lavoro del rivale José Mourinho:

“Il nostro progetto è avere tutti i giocatori a disposizione. Abbiamo recuperato tanti ragazzi che non possono essere già al 100%, ma presto arriveranno a quel livello di condizione. Mourinho ha fatto un grande lavoro: è una Roma forte che deve ambire a giocare in Champions League. Tutte le partite pesano tanto, il match di domani vale tre punti pesanti”.

Stefano Pioli e il mercato del Milan: “Ho chiesto solo un difensore, abbiamo le idee chiare”

Il Milan è una delle squadre che ha più necessità di investire nel mercato di riparazione. L’infortunio di Simon Kjaer contro la Salernitana ha lasciato la retroguardia del Diavolo abbastanza scoperta sia a livello numerico che tecnico. Nonostante Romagnoli sia un ottimo difensore, Pioli vuole anche qualcun altro che possa far coppia in modo miglior con Tomori, e soprattutto non reputa sufficienti quattro difensori centrali per affrontare tutta la stagione.

Proprio in merito al mercato, dovesi fanno con insistenza i nomi di Botman e Bremer, tanto per dirne due, ha parlato Stefano Pioli, delineando anche l’identikit del difensore cercato:

“Le idee sono chiare e condivise. L’infortunio di Kjaer ci costringe ad avere un occhio di riguardo in difesa. Non ho fatto altre richieste, credo che la squadra sia completa così. Stiamo cercando un difensore completo, che possa essere in grado di accettare gli 1 contro 1 difensivi, con grande tempismo e buona disposizione al coraggio. Che abbia la capacità di fare la scelta giusta e sia disinvolto in fase di possesso. Non sarà un mercato scoppiettante, ma è chiaro che troveremo il giocatore giusto per noi”.

Stefano Pioli e i singoli: “Rebic e Leao non hanno i 90 minuti. Ibra-Giroud? Dipende dalla condizione”

Come spesso capita nelle conferenze stampa di Stefano Pioli largo spazio viene dedicato all’analisi dei singoli giocatori. Il Milan sul finire del 2021 ha avuto tantissime assenze causa infortuni, cosa che lo hanno penalizzato non poco. Ora alcuni stanno tornando a disposizione, come gli esterni Rebic e Leao:

“Nessuno di quelli che rientrerà domani ha i 90 minuti nella gambe. Sono giocatori che stanno ritrovando il ritmo e avranno bisogno di giocare dei minuti per migliorare la loro condizione”.

Domanda importante è anche quella su chi verrà schierato in avanti. Uno tra Zlatan Ibrahimovic e Olivier Giroud guiderà l’attacco di Pioli, ma quest’ultimo non sembra ancora aver sciolto tutti i dubbi:

“Le mie scelte dipenderanno dalle condizioni fisiche e poi dall’adattamento alla singola partita. Entrambi hanno avuto qualche problema. Due punte? È una soluzione che abbiamo già adottato, vedremo di partita in partita”.

Infine anche una considerazione sul momento che sta vivendo il calcio, tornato a essere fortemente colpito dal Covid, con tantissime squadre piene zeppe di positivi a causa della variante Omicron:

“Tutte le squadre in Serie A sono molto attente a rispettare i protocolli, poi noi facciamo ciò che le regole impongono. Dobbiamo stare molto attenti, proteggere anche gli altri. Dispiace che allo stadio verranno meno tifosi”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...