,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGp, Quartararo: "Addio Viñales? Non mi tocca emotivamente"

Il leader della classifica piloti: "Non guardo al passato, solo al futuro. Voglio lottare per le vittorie".

All’agenzia di stampa francese AFP, Fabio Quartararo ha ammesso di essere sorpreso dalla sua stagione. Queste le parole del leader della classifica piloti MotoGp: “Non mi aspettavo così tanto. Ma non guardo al passato, solo al futuro, voglio lottare per le vittorie, i podi e per un traguardo finale positivo”.

Maverick Viñales e la Yamaha hanno rotto: “L’addio non mi coinvolge emotivamente – spiega Quartararo -. Professionalmente è un peccato, Maverick è molto veloce e tante volte in questa stagione mi ha spinto oltre i miei limiti”.

Adesso è tempo di vacanze per Quartararo: “Arrivano proprio nel mio miglior momento, cinque settimane sono un po’ lunghe. Ma non mi faranno perdere il mio stato d’animo, la motivazione di guidare e di migliorare. Vedere che siamo ben piazzati in classifica mi motiva sempre di più. La famiglia? Era da un po’ che non li vedevo. Questa prima settimana di pausa sarà di quasi totale relax, anche se continuerò ad allenarmi. Comincerò lentamente a correre un po’, facendo qualche addominale in più per tenermi in forma. Nella terza, quarta e quinta settimana ricomincerò seriamente. Purtroppo starò poco tempo con la famiglia, ma soprattutto ad Andorra”.

Quartararo ho poi spiegato l’esultanza con la mazza da golf dopo la vittoria di Assen: “L’idea è nata perché la scorsa settimana ci abbiamo giocato tutti i giorni con Sam Lowes e Tony Arbolino (entrambi piloti in Moto2, ndr). Quando vedo Tom Maubant, il mio assistente, con la mazza da golf è sempre festa. È lui che ha inventato questo bel momento, ridiamo sempre insieme. Colpire una pallina sull’asfalto in Olanda non era facile come su un prato, specie perché ero senza fiato dopo la gara e la palla non era in posizione rialzata. Ma mi migliorerò, farò dei bei video e ci proverò anche dal vivo”.

Quartararo ha infine raccontato un aneddoto con Valentino Rossi durante Italia-Austria di Euro 2020: “Seguo tutte le partite – svela el Diablo -. Valentino e i ragazzi dell’Academy avevano il camper vicino al mio. Durante la partita facevamo gli scherzi con Moubant e Arbolino: ogni volta che l’Austria aveva un’occasione urlavamo tutti forte, è stato divertente. L’Italia si è qualificata dopo i tempi supplementari, per cui mezzanotte e mezza cercavo di dormire, ma alcuni ragazzi dell’Academy festeggiavano e facevano ancora rumore. Avevano una voce squillante, ma io non potevo lamentarmi”.

OMNISPORT | 30-06-2021 12:15

MotoGp, Quartararo: "Addio Viñales? Non mi tocca emotivamente" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...