Virgilio Sport

Napoli, falso in bilancio per Osimhen: cosa rischiano il club e De Laurentiis, web in subbuglio

Dopo la chiusura delle indagini da parte della Procura di Roma in merito all'operazione Osimhen col Lille, Adl e il club rischierebbero sanzioni

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Che cosa rischiano il Napoli e De Laurentiis dopo la chiusura delle indagini da parte della Procura di Roma in merito all’acquisto di Osimhen dal Lille? Mentre per il patron azzurro, indagato per falso in bilancio, si va verso il rinvio a giudizio, il web è in subbuglio. A essere scatenati sono soprattutto i tifosi della Juventus.

Caso Osimhen, cosa rischiano il Napoli e De Laurentiis

Ricordiamo qual è l’operazione finita sotto la lente dei magistrati. Nell’estate 2020 il Napoli ufficializzò l’acquisto di Osimhen nell’ambito di un’operazione da 71 milioni di euro, che, secondo i pubblici ministeri Lorenzo Del Giudice e Giorgio Orano, sarebbe stata gonfiata dalla plusvalenze fittizie su tre giovani calciatori della Primavera azzurra approdati in Francia (dove non avrebbero mai giocato): Ciro Palmieri, valutato 7 milioni, Claudio Manzi (4) e Luigi Liguori (4).

Il procuratore federale della Figc, Giuseppe Chiné, ha ora trenta giorni di tempo per decidere se riaprire il caso. Dovessero emergere elementi nuovi rispetto a quelli su cui la Figc ha già giudicato, allora De Laurentiis e il club rischierebbero sanzioni. Il patron potrebbe andare incontro a un’inibizione, mentre il Napoli potrebbe incappare in una multa oppure nella penalizzazione di punti come capitato alla Juventus, a cui, però, fu contestato il ricorso sistematico alle plusvalenze. La penalizzazione sarebbe da scontare in questo campionato.

Napol, falso in bilancio per Osimhen: i tifosi della Juve scatenati

Sì, ad affollare i social sono soprattutto i commenti dei tifosi della Juventus, letteralmente scatenati. “Non faranno nulla al Napoli di De Laurentiis per l’affare Osimhen: mettiamoci in testa che i magistrati sono tutti napoletani e tifosi del Napoli o dell’Inter e li conosciamo tutti dal 2006 ad oggi” sentenzia ‘Tdroldlady’ su Twitter. “Chiné ha già le idee chiare: – 20 punti di penalizzazione al Lille per istigazione a delinquere e come penalizzazione per la Juventus ci sarà l’obbligo di riprendere Bernardeschi in squadra” ironizza Giuseppe.

In tanti chiedono di usare il pugno duro anche col Napoli

“A questo punto ci si aspetterebbe la stessa solerzia usata con la Juventus. Succederà? Permettetemi di avere dei seri dubbi” scrive Chiara. E ancora: “Ehm, caro Chiné, sembra che siano emersi documenti ed elementi contro il Napoli, o sbaglio? Quindi possiamo riaprire il processo, o forse lavoriamo solo in base al colore delle maglie?” si domanda Juventus Fans.

C’è anche un tifoso della Vecchia Signora che ha un’idea diversa rispetto alla maggioranza: “Vado controcorrente. Ancora una volta Gravina&Co sfruttano ogni dettaglio per agevolare l’Inter verso la vittoria di un trofeo che le consenta di stare a galla, lo fanno sparando la notizia su De Laurentiis proprio durante la Supercoppa! Non aggiungo altro” commenta Marca72.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...