Virgilio Sport

Napoli-Frosinone, moviola: il rigore, il fuorigioco e il rosso solo alla fine

La prova dell’arbitro Fabbri al Maradona analizzata ai raggi X dall’esperto di Dazn Luca Marelli, il fischietto di Macerata ha espulso Mario Rui

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Riabilitato dopo Inter-Verona e la gomitata non vista di Bastoni l’arbitro Fabbri è stata la scelta di Rocchi per Napoli-Frosinone. Era tornato in A per Salernitana-Monza un mese dopo i pasticci di San Siro, e poi per Empoli-Bologna, era stato mandato in B per il caldissimo derby calabro Cosenza-Catanzaro ed era rientrato bene in A in Sassuolo-Udinese. Vediamo come se l’è cavata oggi al Maradona.

I precedenti di Fabbri con Napoli e Frosinone

Erano 13 i precedenti tra Fabbri e il Napoli, con un bilancio di 6 vittorie, 6 pareggi ed una sola sconfitta, quella rimediata il 24 gennaio del 2021 sul campo dell’Hellas Verona (3-1), Sette i precedenti in assoluto con i ciociari con un bilancio di due vittorie, due pari e tre sconfitte.

L’arbitro ha ammonito due giocatori ed ha espulso Mario Rui

Coadiuvato dagli assistenti L.Rossi e Moro con Santoro IV uomo, Serra al Var e Irrati all’Avar, l’arbitro ha ammonito due giocatori, di cui uno della squadra di Calzona: Rrahmani (N), Okoli (F). Espulso al 98′ Mario Rui (N) per doppia ammonizione.

Napoli-Frosinone, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 28′ sponda aerea di Mazzitelli per Cheddira, che si incunea in area e viene atterrato irregolarmente da Rrahmani. Per l’arbitro non ci sono dubbi, è rigore. Non viene neanche interpellato il Var ma Meret para il tiro di Soulè.

Al 63′ sugli sviluppi di un corner, Kvaratskhelia va di nuovo alla conclusione dalla distanza, trovando la deviazione della difesa avversaria. Osimhen è in posizione regolare davanti a Turati e devia quel tanto che basta per batterlo da due passi. Gol regolare e convalidato. Al 66’ Fabbri ammonisce Mario Rui per un colpo a palla lontana su Zortea, i ciociari volevano il rosso. L’espulsione per il portoghese arriva al 98’ per il doppio giallo dopo un intervento falloso.

Marelli spiega perché non c’è il rosso per Rrahmani

A fare chiarezza è l’esperto di Dazn Luca Marelli che parte dal rigore concesso ai ciociari: “E’ un fallo evidente di Rrahmani su Cheddira: prende il polpaccio sinistro col ginocchio sinistro. Giusto il rigore e ci sta il cartellino giallo perché è una chiara occasione da gol, sarebbe stato da rosso ma viene depenalizzato perchè il fallo era stato commesso in area e c’è già la sanzione del rigore. Rrahmani era diffidato e salterà la trasferta di Empoli”. Poi sul giallo a Mario Rui spiega: “Il colpo di Mario Rui non è particolarmente violento quindi sono d’accordo sulla decisione di ammonirlo per comportamento antisportivo. Niente da dire invece sul rosso finale, giusta l’espulsione nel finale di Napoli-Frosinone“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...