Virgilio Sport

Napoli, Lozano attacca Gattuso: “Con lui fu terribile, piangevo disperato con mia moglie”

L’ex attaccante azzurro torna sulla sua esperienza con l’allenatore calabrese: “Non mi conosceva, il primo anno non ci siamo mai parlati, non sapeva nemmeno in che posizione giocassi”

20-12-2023 19:53

Quattro anni, 120 presenze e 23 gol, uno Scudetto storico vinto da protagonista, il primo della storia per un calciatore messicano. Hirving Lozano non può certo definirsi un giocatore “di passaggio” nella storia del Napoli: quattro anni, i primi due discontinui e tormentati, gli altri due ricchi di partite, gol e vittorie con Spalletti sulla panchina azzurra.

Lozano-Gattuso, parole al vetriolo

Eppure, l’attaccante messicano del Psv ha duramente criticato Gennaro Gattuso, che succedette ad Ancelotti nella stagione 2019/2020. Va detto che nemmeno l’attuale tecnico del Real Madrid trovò la posizione giusta al messicano, impiegandolo spesso come esterno destro nel 4-4-2: con Gattuso, se possibile, le cose andarono anche peggio. “Quando ti rendi conto di essere migliore di altri e non ti danno una possibilità ti chiedi in continuazione: ‘Perché?. Non mi conosceva, non sapeva neanche in quale posizione giocassi”. Intervenuto all'”Hugo Sanchez Presenta”, talk show trasmesso da Star+, l’ex calciatore del Napoli, Hirving Lozano, non ha risparmiato le critiche al suo ex allenatore.

Lozano ricorda i tempi del Napoli

“Da calciatore quando vivi momenti del genere pensi: ‘Wow, qua le cose non vanno bene’. Infatti con lui ero sempre in panchina. È stato un anno terribile – sono state le parole dell’attaccante del Psv Eindhoven riprese da Marca – ho pianto tanto con mia moglie per la disperazione perché quando ti rendi conto di essere migliore di altri e non ti danno una possibilità ti chiedi in continuazione: ‘Perché?’. Il primo anno non ci siamo mai parlati, mentre in quello successivo si è avvicinato un po’ di più”, ha concluso il messicano. Nella sua seconda stagione infatti ruolo di Lozano è cambiato. Ha iniziato a giocare e a contribuire ai gol alla squadra. Era il periodo in cui Gattuso lo telecomandava urlando continuamente il suo nome dalla panchina, fino a far diventare la parola “chucky” un vero tormentone.

Lozano, nuova vita al Psv Eindhoven

“Mi ci è voluto molto lavoro nel dialogo – ha detto ancora Lozano – ha iniziato a parlarmi di più, perché non mi conosceva, anche se nel primo anno non scambiavamo nemmeno una parola. Poi si è avvicinato e nel secondo anno il suo staff tecnico mi ha parlato”. Sta di fatto che Lozano è tornato nella sua confort-zone del Psv Eindhoven, dove ha già realizzato 5 gol e 2 assist in 9 partite giocate con gli olandesi, che stanno dominando l’Eredivise con 16 vittorie in altrettante partite. Il 28enne attaccante messicano è ora al centro del gioco del tecnico Peter Bosz.

Gattuso, ore agitate in Francia per l’ex Napoli

Napoli, Lozano attacca Gattuso: “Con lui fu terribile, piangevo disperato con mia moglie” Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...