Virgilio Sport

Napoli si ribella all’idea di Italiano al posto di Spalletti: si scatena la polemica

L’ipotesi che il tecnico della Fiorentina guidi i campioni d’Italia nella prossima stagione spaventa i supporter partenopei, che criticano il gol preso da Bowen e l’attacco a Igor in conferenza

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Le modalità della sconfitta della Fiorentina nella finale di Conference League con il West Ham non hanno deluso i tifosi toscani, ricevendo ampia eco anche tra quelli del Napoli: secondo molti supporter azzurri, il gol incassato all’89’ dalla Viola ha evidenziato i limiti di Vincenzo Italiano, ritenuto non ancora pronto per diventare l’allenatore del Napoli dopo l’addio di Luciano Spalletti.

Italiano e la scelta della difesa alta al 90’

Il gol di Bowen che ha deciso la finale di Conference League nasce da un errore della difesa della Fiorentina, che su una palla vagante a centrocampo, non schermata da alcun mediano viola, non scappa all’indietro per negare la profondità al giocatore del West Ham. Un errore sottolineato dallo stesso Vincenzo Italiano, che in conferenza stampa non ha risparmiato una bacchettata ai suoi centrali e in particolare a Igor. “Entrambi i difensori centrali devono guadagnare un vantaggio sugli avversari. Igor era appena entrato, era fresco, avrebbe potuto correre molto, molto più veloce”.

Tuttavia per diversi commentatori, oltre che per i tifosi, Italiano ha commesso un azzardo pur di rimanere fedele a sé stesso, tenendo la difesa molto alta – a circa 45 m dalla porta di Terracciano – anche a un minuto dalla fine della gara.

Il no dei tifosi del Napoli a Italiano

Proprio questo aspetto è stato sottolineato sui social dai tifosi del Napoli. Da giorni circola il nome di Italiano come possibile successore di Luciano Spalletti in azzurro, un’ipotesi che non piace a molti supporter partenopei, soprattutto dopo la gara di ieri. “Se non riesci a vincere la Conference come puoi difendere il titolo di campioni d’Italia. Italiano resta a Firenze, Napoli è un’altra cosa”, commenta Eros. Più tenero Vincenzo: ”Premesso che stimo e apprezzo Italiano, ma non credo sia pronto per allenare i campioni dell’Italia in carica, e soprattutto non penso che verrà a Napoli”. “Su Italiano abbiamo tutti gli stessi dubbi. Penso alla tenuta del campo della Fiorentina sia nei primi minuti che al 90’. E ai gol subiti quest’anno. Credo migliorerà, ma lo dobbiamo scoprire qui a Napoli? Dico no, poi parla il campo”, conclude Andrea.

Il processo alle parole di Italiano

Oltre che le scelte di campo, a molti tifosi del Napoli non sono piaciute neanche le parole di Italiano nella conferenza dopo la finale di Conference League. “Indecente Italiano che butta la croce addosso a un suo giocatore… un allenatore vero difende i suoi uomini in qualsiasi modo, figurarsi dopo un gol preso al 90’ con difesa zemaniana. È stato sconcertante. Non è pronto”, scrive Warmen. Frankie è sulla stessa lunghezza d’onda: “Prima fa entrare Igor e poi lo rimprovera davanti a tutti dicendo ‘scappa prima!’ dopo il gol subito… Italiano non trasmette serenità. Non va ancora bene per una piazza come Napoli”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...