Virgilio Sport

Ora l'Isis punta il calcio, scatta l'allarme attentati per i quarti di Champions: "Uccideteli tutti"

La minaccia attentati dell'Isis arriva attraverso i canali di diffusione dello Stato Islamico: nel mirino i quattro stadi che ospitano l'andata dei quarti di Champions League.

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Incubo Isis sulla Champions League. Oggi e domani sono in programma le quattro sfide valevoli per l’andata dei quarti di finali e scatta l’allarme attentati. La minaccia arriva dalla Fondazione Al Azaim, organo di informazione che diffonde i messaggi dello Stato Islamico: nel mirino gli stadi che si apprestano a ospitare le gare della competizione di punta del Vecchio Continente.

L’Isis minaccia la Champions League: il manifesto che fa scattare l’allarme

Al Azaim ha pubblicato l’immagine di un manifesto che prende di mira il Parco dei Principi (PSG-Barcellona), il Santiago Bernabéu (Real Madrid-Manchester City), il Metropolitano (Atletico Madrid-Borussia Dortmund e l’Emirates Stadium (Arsenal-Bayern Monaco) attraverso un messaggio inequivocabile: “Uccideteli tutti”. Dopo l’attacco rivendicato dello scorso 22 marzo al Crocus City Hall di Mosca, che ha causato oltre 140 morti e 200 feriti, l’attenzione è ai massimi livelli anche in Europa.

Champions, misure di sicurezza aumentate per le due sfide di Madrid

In questi due giorni Madrid si prepara a diventare la capitale europea del calcio, visto che stasera si giocherà al Bernabeu quella che viene considerata la finale anticipata tra Real e Manchester City e domani si replicherà col match del Metropolitano tra Atletico e Borussia Dortmund. Il governo di Madrid, riferiscono i media locali, ha attivato le procedure di sicurezza, anche perché la polizia spagnola sarebbe al corrente da giorni del rischio di possibili attacchi terroristici. Non solo: le due partite sono state anche dichiarate ad alto rischio dalla Commissione Antiviolenza, tanto da coinvolgere più di 3.000 soldati per evitare problemi di ordine pubblico. In città sono attesi quasi 8mila tifosi del Manchester City e del Borussia Dortmund.

Non è la prima volta che l’Isis minaccia i grandi eventi sportivi

Già, per disposizione della Uefa che temeva possibili azioni di droni dall’alto, la finale di Champions League dell’edizione 2016-2017 tra Real Madrid e Juventus al Millennium Stadium di Cardiff si giocò con il tetto chiuso. E a fine marzo ‘Sarh al-Khilafah’, media affiliato all’Isis, aveva invitato a colpire i tifosi presenti all’Allianz Arena di Monaco per il big match di Bundesliga tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Al momento le quattro partite di Champios non sono a rischio rinvio.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...