Virgilio Sport

Orsato verso l'Arabia Saudita: maxi offerta per l'arbitro di Schio, la reazione dei tifosi

Il direttore di gara della sezione di Schio potrebbe "trasferirsi" in Saudi League nel campionato di Cristiano Ronaldo: i motivi dietro questa possibile scelta.

27-12-2023 13:09

Antonio Salomone

Antonio Salomone

Giornalista

Giornalista pubblicista. Lo affascinano, da sempre, le categorie minori e i talenti in erba. Ha fiuto per la notizia e per gli emergenti. Calcio, basket, motori: ci pensa lui

Non solo i giocatori, in Arabia Saudita sono pronti a comprare anche gli arbitri dall’estero. Un calciomercato dei fischietti. Il nome in cima alla lista è quello di Daniele Orsato, uno dei migliori in Italia. Come riporta Tuttosport, il direttore di gara sarebbe pronto ad accettare la maxi offerta saudita. Già ha diretto qualche partita nel campionato arabo e a quanto pare ha lasciato il segno, visto che ora lo vorrebbero a tempo pieno.

Orsato, punto di riferimento per l’Aia

Un sì di Orsato sarebbe un duro colpo per l’Aia, che conta molto sulla sua esperienza, ma anche sul suo valore umano. Nonostante i suoi 48 anni è ancora uno dei riferimenti principali per i big match e ovviamente è presente anche nelle rotazioni per le partite in Champions League e in generale nelle competizioni europee. In Italia, per il futuro, potrebbe ambire anche al ruolo di designatore o presidente. Sarebbe una figura credibile. Qualora dovesse migrare in Arabia Saudita tutto questo sarebbe messo in crisi. Anche l’ex fischietto Gianpaolo Calvarese si è espresso in merito: “Orsato è un patrimonio che non possiamo perdere, e per questo auspico l’intervento della Figc o della Lega Serie A perché impedisca questo esito“.

Orsato, trasferimento politico?

Orsato potrebbe guadagnare il doppio rispetto al suo attuale stipendio, ma dietro questo “trasferimento”, potrebbe anche nascondersi un velo politico per le nuove correnti che si stanno agitando nel mondo arbitrale. Il motivo? L’arresto di Rosario D’Onofrio, procuratore capo dell’Aia, per una vicenda legata al narcotraffico. Questo evento ha portato alle dimissioni di Alfredo Trentalange (sostituito da Carlo Pacifici), che è stato poi assolto da ogni accusa in appello, e sta già affilando le armi con il suo esercito per le prossime elezioni.

Orsato in Arabia Saudita? La reazione dei tifosi

In Italia tifo e mondo arbitrale quasi mai vanno d’accordo. I motivi sono molti: la poca conoscenza del regolamento, il troppo amore per la propria squadra del cuore e la voglia di difenderla ad ogni costo. Una passione talmente forte che spesso porta anche a dei giudizi sbagliati, come quelli su Orsato. In questi anni ha sempre dominato la scena. Ha diretto la finale di Champions League ed è stato nominato come miglior fischietto nei Mondiale del Qatar.

Ma chi veste i colori delle maglie di club ha un solo mantra nella testa: “è sempre colpa dell’arbitro”. E dopo questa notizia sul possibile trasferimento del direttore di gara di Schio in Arabia Saudita, non sono mancati i commenti sui social. Alcuni contrari a questo possibile scenario, mentre altri favorevoli. “Sai che perdita, non conosce neanche la norma del vantaggio”– questo uno dei tanti messaggi su X, seguito da altri del tipo “Glielo regaliamo”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...