Virgilio Sport

Napoli, la strategia di Osimhen per chiudere i giochi e le mosse di De Laurentiis

Prosegue la trattativa per il rinnovo dell'attaccante nigeriano Victor Osimhen che sogna un futuro in Premier League e resiste alla corte dall'Arabia Saudita

10-08-2023 11:53

Marco Festa

Marco Festa

Giornalista

Frequentatore di stadi ed esperto di calcio, ama agganciare e far domande a idoli e futuri campioni. Anzi, spesso precorre gli addetti ai lavori e li scova prima di loro

Osimhen, il Napoli, la Premier League e l’Arabia Saudita. Ogni estate ha la sua telenovela di calciomercato e, dopo aver trascinato gli azzurri alla vittoria dello scudetto, il futuro dell’attaccante nigeriano ha dato vita a puntate quotidiane seguite col fiato sospeso dai tifosi partenopei.

Il presidente De Laurentiis non ha alcuna intenzione di cedere il suo gioiello, ma per blindarlo c’è bisogno di un rinnovo di contratto che soddisfi entrambi le parti e crei i presupposti affinché se le strade si separeranno non sarà prima della prossima stagione e garantendo vantaggio economici a tutte le parti interessate.

Osimeh, le cifre del rinnovo e la doppia clausola

L’agente di Osimhen, Roberto Calenda, ha più volte fatto la spola tra Rivisondoli e Castel di Sangro per fare il punto relativo alla situazione del suo assistito che sogna, un giorno, di giocare in Premier League e resta alla finestra in attesa che si creino le condizioni migliori per trasformare in realtà il suo desiderio di giocare in Inghilterra e non abbandonare l’Europa nel pieno della sua esplosione.

La chiave per trovare il bandolo della matassa potrebbe essere rappresentato da un aumento dell’ingaggio a 10 milioni di euro netti a stagione e non da una ma da due clausole che, se esercitate, permetterebbero a Osimhen di salutare il Napoli: la prima destinata a top-club europei, la seconda, più alta, per far scattare il semaforo verde per la Saudi League.

Quella che non cambierebbe sarebbe la durata del nuovo vincolo che si andrebbe a stipulare: dal 30 giugno 2025 al 30 giugno 2027 rinviando alla prossima estate quella che diventerebbe una probabile cessione alle condizioni del Napoli. L’auspicio di entrambe le parti è di chiudere i giochi prima dell’inizio del campionato di Serie A 2023/2024, fissato per il prossimo 19 agosto in trasferta contro il neo-promosso Frosinone.

Osimhen sogna la Premier League e il duello tra bomber con Haaland

Presente e futuro. Osimhen non ha mai nascosto di essere affascinato dalla Premier League dove sfiderebbe un altro bomber alla stregua di una macchina da gol: Haaland. I due si sono già scambiati le maglie tramite Ostigard, il difensore norvegese del Napoli che è compagno di nazionale del fuoriclasse del City. Sullo sfondo c’è l’Al Hilal che ha rilanciato a cifre fuori mercato e non è da escludere possa raggiungere quota 200 milioni. Osimhen e il suo agente Calenda resistono ripetendo e ripetendosi, come un mantra, che Osimhen non è in vendita, ma c’è bisogno di arrivare alla firma sul prolungamento del contratto per tenere lontana ogni possibile tentazione.

De Laurentiis vuole tenersi stretto Osimhen, l’Arabia Saudita sullo sfondo

Dopo aver salutato Kim, volato a Monaco di Baviera per giocare con i Bayern, De Laurentiis non vuole perdere Osimhen così come spera non accada Rudi Garcia. Con Roberto Calenda i rapporti sono ottimi, Osimhen resterebbe volentieri almeno un’altra stagione al Napoli e non sembra affatto propenso a tarparsi le ali volando in Arabia Saudita per soldi negandosi la possibilità di competere nei più grandi campionati e per le più grandi competizioni del calcio del vecchio continente. In arrivo ore decisive.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...