Virgilio Sport

Roma, Mourinho pensa solo alla Real Sociedad: snobbati Serra e la Lazio

José Mourinho presenta la gara della sua Roma contro la Real Sociedad, valida come ritorno degli ottavi di finale di Europa League: niente testa al derby e nessuna replica alle scuse di Serra

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

La Roma si prepara a tornare in campo per la gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League sul campo della Real Sociedad, con l’obiettivo di difendere il 2-0 conquistato all’andata. Un compito non semplice in uno stadio caldissimo come quello dei baschi. Nella conferenza pre-partita, il tecnico però decide di non rispondere a Serra e alle scuse che gli sono arrivate dal quarto uomo che ha dato vita alla polemica.

Mourinho non pensa al derby: Gioca la squadra migliore

Domenica c’è il derby ma la gara con la Lazio sembra ancora lontanissima almeno nei pensieri di José Mourinho che non vuole distrazioni in vista della gara di ritorno con la Real Sociedad e tiene tutti sul pezzo.

Il nostro atteggiamento deve essere che la prossima partita è quella più importante. Ci concentriamo solo sulla gara di domani, la gara più importante della stagione. Poi da venerdì penseremo alla Lazio, e sarà quella la gara più importante. Giocherà la squadra che secondo me ci darà più garanzie di poter arrivare ai quarti di finale. Cosa cambio rispetto all’andata? Gioca Ibañez che era squalificato.

Roma, Mourinho lancia un messaggio sulla rosa

La sconfitta con il Sassuolo è arrivata a spezzare un momento positivo per la Roma che ora prova subito a cercare il riscatto in Europa League provando a centrare la qualificazione ai quarti contro la Real Sociedad. E il tecnico risponde a chi gli chiede se la sua Roma sia più adatta alla coppa o al campionato.

La Roma non è né da Coppa né da campionato, siamo una squadra di professionisti che cerca di fare sempre il massimo, anche se a volte non riusciamo a centrare il risultato. Facciamo tanta fatica a giocare tante partite in due competizioni, ci sono squadre che hanno 25-26 giocatori praticamente tutti uguali e per loro non è un problema. Ci sono squadre che potrebbero giocare ogni due giorni. Per noi non è così, un infortunio, una squalifica o un po’ di stanchezza diventano difficili da gestire.

Roma, Mourinho avverte sui rischi della Real Sociedad

Nonostante il 2-0 dell’andata, la Roma deve fare grande attenzione alla gara di domani sul campo della Real Sociedad dove troverà un ambiente infernale. I padroni di casa spinti dal proprio pubblico proveranno a ribaltare il risultato come ha detto anche Alguacil alla vigilia.

Il loro tecnico ha caricato giustamente la sua squadra e l’ambiente. Ma lo sta facendo in modo rispettoso rispettoso. Fa il suo lavoro e lo fa bene. Noi abbiamo la nostra strategia per approcciarci alla gara e siamo fiduciosi. Non abbiamo paura dell’ambiente. Come cambieranno? Non lo so, all’andata hanno comunque giocato molto bene.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...