Virgilio Sport

Roma, Mourinho risponde a Pinto e sa già cosa aspettarsi dal mercato

L'allenatore giallorosso ha commentato le parole del direttore dopo la vittoria sulla Fiorentina. Gli manca qualità, ma crede che non arriverà nessuno in questo mese.

Pubblicato:

La Roma doveva dare seguito sul campo agli ultimi risultati ottenuti e rispondere alle vittorie delle rivali in classifica come Lazio e Atalanta. Ma anche José Mourinho si è sentito in dovere di rispondere alle parole del direttore generale Tiago Pinto sugli obiettivi dei giallorossi. I rapporti fra le parti si sono raffreddati e il tecnico portoghese ha detto la sua dopo la vittoria sulla Fiorentina.

Roma, Mourinho schietto sulle parole di Pinto

Ai microfoni di Dazn, Mourinho si è così focalizzato sull’assenza di qualità nella sua rosa e sulle probabilità di nuovi acquisti: “No, non mi aspetto che arrivi nessuno. Il direttore Pinto è stato onesto e diretto, in un’intervista che di solito a un allenatore non piace sentire”. Perché secondo Mourinho: “Ogni allenatore vorrebbe sentire che ci sono tanti soldi a disposizione e che possiamo fare una squadra incredibile”.

Il tecnico portoghese sa che al momento tutto ciò non è possibile: “Quello è il sogno, io ho già vissuto situazioni così, con club senza limiti. Questo profilo però non è il nostro – ha tenuto a precisare Mourinho su Pinto -. Noi lavoriamo e diamo tutto con le qualità che abbiamo. Se non prendiamo gol poi abbiamo buone possibilità di vincere, siamo una squadra che non segna tanto“.

Roma, la partita e Dybala secondo Mourinho

La serata ha comunque regalato la vittoria ai giallorossi contro la Fiorentina. Ma la partita è stata complicata per Mourinho: “Difficile, loro sono un’ottima squadra. Anche l’anno scorso rimasero in dieci qui e fu difficile. Noi abbiamo difeso bene e siamo stati in controllo. Mi piacerebbe avere un po’ più di qualità con la palla. Sull’organizzazione tattica posso dire solo bene. Ma ci vuole più fiducia e qualità col pallone“.

Mourinho si è quindi concentrato sull’uomo decisivo Dybala: “Mi ha chiesto di tornare il 1° gennaio e gli ho detto che dubitavo che senza di lui avremmo vinto col Bologna e che lo rivolevo il 29 dicembre. Mi ha richiamato il 27 per dirmi che ripartiva e che tornava ad allenarsi il 28. Questo è Paulo, un ragazzo speciale”. Il fuoriclasse argentino è un giocatore fondamentale per il tecnico portoghese.

Roma, dove Mourinho può trovare qualità

Dopo la partita, Mourinho ha detto anche da dove potrà arrivare la qualità che manca in questo momento: “Facendo crescere i bambini. Tahirovic ha questa qualità, ma gli serve tempo per crescere. È l’esempio di un giocatore che può aiutarci a centrocampo. Dobbiamo trovare soluzioni perché non possiamo prendere Mudryk a 100 milioni“. Una nota non da poco sul calciatore appena comprato dal Chelsea.

Sempre perché la Roma non può permettersi grandi investimenti sul mercato. Mourinho è in teoria a metà del suo progetto triennale in giallorosso, ma i rapporti con la dirigenza sono un po’ cambiati: “Non vorrei parlare troppo di questo ma dico soltanto che i problemi personali con Pinto sono bugie totali. Tra noi esiste onestà“. Vedremo come evolverà la situazione in casa Roma.

Roma, Mourinho risponde a Pinto e sa già cosa aspettarsi dal mercato Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...