Virgilio Sport

Sassuolo-Genoa, Gudmundsson e Ekuban gelano la squadra di Dionisi: neroverdi nei guai

Sassuolo sconfitto in casa dal Genoa nel match valido per la 17esima giornata di Serie A. Prima Gudmundsson e poi Ekuban ribaltano una partita dai ritmi intensi, con due squadre in cerca di punti per riprendere fiato in classifica

22-12-2023 20:27

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Al Mapei Stadium due squadre in disperata ricerca di punti si sono comportate come due forze di uguale intensità ma che si sono spesso annullate. Ma alla fine Sassuolo-Genoa si è chiuso 1-2, con la squadra di Gilardino che ha saputo rispondere al vantaggio neroverde del primo tempo ribaltando la partita (ad opera in particolare di Gudmundsson, trascinatore tra gol ed anche assist) e ponendo i neroverdi in una situazione piuttosto delicata nella classifica di Serie A.

Il Genoa così riprende slancio in classifica, portandosi a 19 punti mentre il Sassuolo resta a 16, solo 4 in più dalla zona retrocessione. Tanto rammarico per la squadra di Dionisi, che in particolare nel secondo tempo ha provato l’assalto alla porta avversaria avvicinandosi al raddoppio.

Alcuni cenni statistici su Sassuolo-Genoa e come arrivavano le squadre al match di oggi

Un match che vedeva contrapposte due squadre a pari punti in classifica, ovvero 16, in una zona prossima ai bassifondi della lotta retrocessione e che da diverse partite erano a secco di tre punti. Per la precisione, il Sassuolo era reduce da due sconfitte e un pareggio, gli ospiti invece da due sconfitte e due pareggi, tra cui l’1-1 al Ferraris contro la Juventus che ha avuto qualche strascico polemico.

Il Genoa invece era chiamato ad invertire una china pericolosa nelle partite in trasferta, dove ha collezionato solo 4 punti contro i 12 ottenuti nelle partite in casa, con vittorie contro squadre dei piani alti come la Roma e pareggi con il Napoli e, come abbiamo detto, la Juve.

Per quanto riguardava i precedenti tra le due squadre, gli emiliani contro i liguri arrivavano da cinque partite senza sconfitte: per la precisione tre vittorie e due pareggi. Ma nelle gare in casa il Sassuolo non aveva vinto le ultime cinque partite dell’attuale campionato, con due sconfitte e tre pareggi. Certo, nei pochi successi di questa stagione figurano due vittorie pesanti, ovvero contro Inter e Juventus: due squadre che hanno incassato gli unici ko di questo girone di andata (ad oggi) proprio contro i neroverdi.

Altro dato statistico interessante è quello che riguarda la striscia di gol subiti dal Sassuolo. Con questa partita siamo arrivati a quota 25 partite di fila in cui la squadra subisce almeno una rete a suo svantaggio. Solo il Livorno, considerando ovviamente la Serie A, detiene un ruolino di marcia peggiore, ovvero 27.

Primo tempo equilibrato e ad alta intensità, ma solo il Sassuolo va in rete

Dionisi ha dovuto fare a meno del bomber Domenico Berardi, costretto al forfait per via della febbre, ma intanto nel primo tempo i padroni di casa sono andati in vantaggio con Pinamonti al 28′. Azione partita da Laurienté, tra i protagonisti del match con i suoi rapidi contropiedi e che dopo aver avuto la meglio nell’uno contro uno con Bani galoppa poi verso l’area avversaria servendo l’attaccante, andato in rete.

Per il resto è stato un primo tempo bilanciato che, nonostante ritmi e pressioni elevate da una parte e dall’altra, non è andato oltre l’1-0. Dopo il gol di Pinamonti il Genoa, autore di un maggiore possesso palla senza farlo però fruttare, prova a contrattaccare con Gudmundsson che dalla destra prova a segnare calciando di prima intenzione. La sfera però si limita a fare la barba al palo della porta difesa da Consigli.

Secondo tempo: il Genoa su rigore accorcia le distanze

Insomma, il Genoa ci prova ma manca il quid per essere veramente pericoloso in area. Alla ripresa il Grifone riparte però ulteriormente pugnace, cercando di sfruttare un occasione per Badelj servito da Sabelli, ma il cui colpo di testa non intercetta la rete avversaria.

E mentre Pinamonti prova la doppietta con una rovesciata esteticamente bella ma poco efficace, i rossoblu alla fine riescono ad accorciare le distanze grazie ad un rigore concesso dall’arbitro (richiamato al VAR) per via di un tocco di mano di Erlic. Ad andare in gol Gudmundsson, che dal dischetto beffa Consigli.

Una rete che motiva il Genoa mentre si avverte un certo nervosismo in casa Sassuolo, con l’arbitro Guida che espelle il preparatore atletico Marco Riggio, reo di eccesso di protesta per un episodio dubbio in area di rigore da parte degli ospiti.

Il Sassuolo prova a reagire, ma il Genoa raddoppia

I padroni di casa finiscono così in balia del Grifone e né tentativi di contropiede, né l’ingresso di Volpato, che stecca la possibilità di servire Laurentié in area sprecando l’occasione, riescono a sovvertire la situazione. Eppure negli ultimi dieci minuti della partita si rivede Pinamonti, che su cross di Toljan prova col mancino a bucare la porta: ma niente di fatto.

La coda finale della partita al Mapei Stadium vede il Genoa tirare un po’ i remi in barca, limitandosi a controllare il match mentre il Sassuolo riprende fiducia. È ancora una volta Laurentié a farsi notare, provando la conclusione, ma gli ospiti ritrovano slancio e gelano i padroni di casa grazie al gol di Ekuban, grazie al solito Gudmundsson che con il tacco serve il ghanese che punta la porta e col sinistro condanna il Sassuolo.

Attimi di paura per Boloca, che perde un dente

Infine una curiosità non molto piacevole per il suo malcapitato protagonista. Il neroverde Boloca nei primi quindici minuti del primo tempo è incappato in uno scontro aereo con Badelj. Il centrocampista romeno dall’impatto testa a testa ha perso un dente (com’era avvenuto a Thorstvedt), restando qualche attimo a terra. Dopo l’intervento dei sanitari Boloca ha poi fortunatamente proseguito il match.

Serie A, tutti gli arbitri della 17esima giornata

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Salernitana
SERIE B:
Brescia - Palermo
Sudtirol - Lecco
Ternana - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...