Virgilio Sport

Scommesse, Tonali e FIGC al lavoro per il patteggiamento: rinviata audizione Zaniolo in Procura

Giornata importante sul fronte scommesse: i legali di Tonali e la Procura FIGC al lavoro sull'accordo per il patteggiamento, mentre slitta l'audizione di Zaniolo a Torino.

23-10-2023 18:13

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Giornata importante sul fronte del caso scommesse. Almeno per quel che riguarda Sandro Tonali. I legali del centrocampista del Newcastle e della Nazionale a colloquio con la Procura FIGC. Sul tavolo l’accordo per il patteggiamento, seguendo il solco aperto dall’altra figura chiave dello scandalo, Nicolò Fagioli. Rinviata, invece, l’audizione di Nicolò Zaniolo alla Procura di Torino: è slittata ad altra data.

Patteggiamento Tonali, incontro in Procura FIGC

Patteggiamento, dunque: Tonali e i suoi legali hanno scelto di percorrere la stessa strada di Fagioli, che si è accordato con la Procura per sette mesi di squalifica e per un percorso terapeutico da seguire, con tanto di tour nelle scuole. Per l’ex centrocampista di Brescia e Milan lo stop dovrebbe essere un po’ più lungo, in considerazione del fatto che Tonali ha ammesso di aver giocato sulle squadre in cui militava, quella biancazzurra e quella rossonera. La richiesta dei suoi avvocati? Dieci mesi di stop. Ma Chiné spinge per i dodici.

La linea morbida di Gravina sul fronte scommesse

La pena prevista dalle carte per questo tipo di reati è di almeno tre anni di squalifica, ma la ratio alla base dei provvedimenti è stata illustrata qualche giorno fa dal presidente FIGC Gabriele Gravina: supporto ai ragazzi coinvolti perché non diventino “carne da macello”. Per questo motivo appare scontato che, dopo l’accordo tra i legali di Tonali e Chiné, possa arrivare a stretto giro di posta il via libera del procuratore generale dello Sport presso il Coni e dello stesso Gravina. Anche l’Uefa ha fretta: si vuole risolvere la faccenda prima del match tra Newcastle e Borussia Dortmund di Champions.

Niente audizione per Zaniolo: rinvio ad altra data

Se la questione Tonali sembra in dirittura d’arrivo, quella relativa a Nicolò Zaniolo minaccia di andare per le lunghe. Almeno sul fronte della giustizia ordinaria. L’ex romanista, che ha sempre negato di aver scommesso sul calcio e ha affermto di aver giocato su piattaforme illegali soltanto a blackjack e a poker, non è stato ascoltato in mattinata in Procura a Torino, come definito nei giorni scorsi. L’audizione è slittata a nuova data, quando l’attaccante della Nazionale sarà meno oberato da impegni con l’Aston Villa. Ieri ha giocato titolare in Premier League, contro il West Ham.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...