,,
Virgilio Sport SPORT

Inter subito devastante con Calhanoglu e Dzeko: poker al Genoa

Stupendo esordio in Serie A per la formazione di Simone Inzaghi, con Hakan Calhanoglu in grande spolvero e capace di siglare gol e assist alla prima a San Siro. Male il Genoa, praticamente non pervenuto.

21-08-2021 20:26

È una grande Inter quella vista all’opera nella prima uscita stagionale in Serie A a San Siro contro il Genoa di Davide Ballardini. La squadra di Simone Inzaghi, che schianta 4-0 il Grifone, sembra avere già un’identità di gioco precisa e i nuovi arrivi paiono già perfettamente integrati nel gruppo nerazzurro, cosa che è stata la vera forza della squadra di Conte vincitrice dello Scudetto. Dall’altra parte il Genoa è ancora un cantiere aperto, e l’esordio stagionale ci racconta di una formazione che dovrà lottare fino all’ultima partita per garantirsi un posto in Serie A l’anno prossimo. Grande impatto di Hakan Calhanoglu (assist su corner per Skriniar e gol) e di Edin Dzeko, sempre a disposizione dei compagni come un vero e proprio regista offensivo e autore del quarto gol. Vidal, autore del terzo gol della partita e dell’assist per Dzeko, prova a giocarsi le sue carte in nerazzurro.

Le formazioni iniziali:

GENOA (3-5-2): Sirigu; Biraschi, Vanheusden, Criscito; Sturaro, Badelj, Rovella, Hernani, Cambiaso; Pandev, Kallon. All. Ballardini

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Sensi; Dzeko. All. S. Inzaghi

Neanche due minuti e Criscito prende il primo giallo della Serie A per un intervento in ritardo su Sensi, e a farla da padrone è la squadra di Simone Inzaghi, che trova il primo gol dell’anno al minuto 6: incornata vincente del difensore Milan Skriniar su corner di Hakan Calhanoglu, al primo assist con la nuova maglia. 

Passano pochi minuti e l‘Inter trova anche il gol del meritato raddoppio, questa volta con lo stesso Calhanoglu che si mette in proprio: bellissimo fraseggio nerazzurro palla a terra, da fuori area il turco riceve da Dzeko e fa centro. Bellissimo esordio per il turco ex Milan.

Al minuto 24 traversa dell’altro neo acquisto, Edin Dzeko: cross di Darmian, Dzeko stoppa spalle alla porta, si gira e calcia contro il legno. Buon esordio anche per il bosniaco, ma il Genoa rimane tremendamente passivo in fase di non possesso. 

A fine primo tempo ai nerazzurri viene anche annullato un gol di Perisic per posizione di fuorigioco: bella imbucata di Brozovic per il connazionale, che in diagonale batte Sirigu anche se era scattato leggermente in anticipo. 

Al minuto 56 altro gol annullato allInter, che in questa partita sta trovando pochissima resistenza e ormai ha molta facilità di palleggio. Sempre Calhanoglu a trovare la via del gol: bella giocata Dzeko, Perisic, Calha, ma il croato era in offside. 

Al minuto 74 l’Inter trova il gol che chiude definitivamente una partita mai iniziata col gol del cileno Arturo Vidal, uno dei principali indiziati a lasciare Appiano Gentile prima della fine del mercato: tiro di Dzeko, para Sirigu e sulla respinta Barella appoggia per Vidal al centro. Tutto facile.

Ma oggi l‘Inter vuole dimonare, e dimostrare che nonostante le partenze di Lukaku e Hakimi, la squadra può ancora lottare per lo Scudetto. Al minuto 87 il neop acquisto Edin Dzeko mette a segno il quarto gol di giornata: cross di Vidal e gran colpo di testa del bosniaco. Inter-Genoa 4-0.

Buonissimo avvio dei nerazzurri, che dopo tutte le vicissitudini estive si lasciano finalmente alle spalle le polemiche e, almeno per una settimana, tornano a godersi un’Inter vincente, bella e solida, che ha ripreso il cammino li dove si era interrotto.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...