Virgilio Sport

Serie B 15° giornata risultati: vola il Como, cadono Bari e Sampdoria e Pirlo rischia di nuovo. La classifica

Como al terzo posto in Serie B dopo l'importante colpaccio sul campo del Sudtirol. Affondano il Bari, battuto a Lecco, e la Sampdoria di Pirlo, travolta da un rinato Brescia.

03-12-2023 18:25

Le cadute di Sampdoria e Bari, ma anche il salto in classifica del Como sono le note più significative delle sfide della domenica in Serie B. Lariani di Fabregas al terzo posto grazie al prezioso successo ottenuto nel finale sul campo del Sudtirol. Segnali di risveglio dal Brescia, che batte la Sampdoria e mette nuovamente nei guai la posizione di Pirlo. Cade anche il Bari sul campo di un Lecco sempre più ispirato: pugliesi di Marino ora lontani dalla zona playoff.

Brescia-Sampdoria 3-1: lombardi scatenati nel primo tempo

Un primo tempo da sogno consente al Brescia di ipotecare la vittoria ai danni della Sampdoria. Finisce 3-1 e sono tre punti d’oro per la squadra ora guidata da Maran. Nuova battuta d’arresto, invece, per i blucerchiati di Pirlo, reduci da un filotto di buoni risultati. A sbloccare il risultato ci pensa Jallow al 10′ su cross di Galazzi. Al 34′ Borrelli firma il raddoppio sugli sviluppi di un corner, al 41′ Bjarnason cala il tris su nuovo, preciso assist di Galazzi. Nella ripresa Giordano pesca il jolly nel finale, ma il tentativo di rimonta della Sampdoria si chiude qui.

Lecco-Bari 1-0: Buso manda in crisi i pugliesi

Successo casalingo per il Lecco, che manda ko il Bari acuendo la crisi della formazione gstita dalla famiglia De Laurentiis. Uno a zero per la compagine guidata dal vulcanico patron Di Nunno, che trova il gol vittoria al 25′ della ripresa. È Buso a decidere il match correggendo nella porta sguarnita un pallone respinto a fatica dal portiere barese Brenno su colpo di testa di Novakovich. Il Bari ci prova fino alla fine, ma il risultato non cambia più.

Sudtirol-Como 0-1: Albidgaard fa sorridere Fabregas

Colpaccio del Como di Fabregas in casa del Sudtirol. Finisce 1-0 per i lariani e l’ex stella di Chelsea e Barcellona può esultare per l’importante passo avanti in classifica. Successo maturato nel corso del secondo tempo, al minuto numero 28. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Albidgaard stoppa il pallone dopo una corta respinta di Poluzzi e gira in rete sbloccando il risultato. La reazione del Sudtirol non produce effetto e il Como può festeggiare un successo davvero importante.

Spezia-Parma 0-1: decide l’autorete di Moutinho

Non è un periodo molto fortunato per lo Spezia che perde l’ennesima gara stagionale contro la capolista Parma. Match molto equilibrato che la formazione ducale riesce a portare dalla sua parte solo al 94’ con l’autorete sfortunata di Moutinho. Nel corso dei 90 minuti meglio i Ducali che però hanno fatto fatica a trovare la via del gol e sono stati anche un po’ fortunati a portare a casa i tre punti.

Cosenza-Ternana 1-3: Raimondo trascina gli umbri

Dopo 21 partite senza successi, la Ternana torna a vincere in trasferta conqusitando tre punti di capitale importanza in ottica salvezza. A farne le spese un Cosenza pasticcione e poco incisivo, soprattutto in attacco. Succede tutto nella ripresa. Al 4′ è l’ex Casasola a portare in vantaggio gli umbri, ma la reazione dei calabresi frutta il pari pochi minuti dopo: Tutino non sbaglia il rigore dell’1-1. Poi, però, si scatena Raimondo che firma una doppietta che dà sostanza alle speranze di permanenza dei suoi. Nel finale Cosenza in dieci: espulso Calò.

Rivivi le emozioni di Cosenza-Ternana: la cronaca

Cittadella sempre più in alto, FeralpiSalò in picchiata

Una rete di Pandolfi al 33′ del primo tempo decide il match giocato al Garilli di Piacenza tra la FeralpiSalò e il Cittadella. Squadra di casa (si fa per dire) sempre più in fondo alla classifica, con appena sette punti all’attivo e un distacco che comincia a farsi pesante dalla zona playout. Sogna invece il Cittadella, ora sesto in classifica nel cuore della zona playoff. Il gol: batti e ribatti in area, la palla dopo aver colpito la testa di Pittarello finisce dalle parti di Pandolfi che firma la rete decisiva.

Al Modena il derby emiliano: la Reggiana va ko

È il Modena ad aggiudicarsi il sentitissimo derby emiliano con la Reggiana. Gialloblu sempre più in alto in classifica, mentre i granata rimangono impelagati nei bassifondi. Pronti via e la squadra di casa si porta in vantaggio con un guizzo di Manconi. Nella ripresa al 5′ il pareggio della Reggiana firmato dall’ex spezzino Antiste. Al 26′, però, è una rasoiata di Bozhanaj a griffare il successo modenese.

Pisa-Cremonese 0-0: un punto per parte e nessun gol

Finisce senza reti il match tra il Pisa e la Cremonese. Tante emozioni ma nessun gol all’Arena Garibaldi-Romeo Anconetani, che si chiude con un pareggio forse più utile ai grigiorossi, che muovono la classifica in zona playoff, che ai nerazzurri, ancora lontani dai piazzamenti che danno diritto a giocare gli spareggi per la Serie A. Pisa più propositivo rispetto alla Cremonese, ma il risultato non si sblocca.

Venezia-Ascoli 3-1: doppietta di Gytkjaer e primato

Non fallisce l’occasione il Venezia, che batte l’Ascoli e va in fuga in vetta alla classifica. Partita che si chiude sul punteggio di 3-1 per i lagunari e che è illuminata dalla doppietta di Gytkjaer. Il danese sblocca il risultato al 26′ e chiude la gara a 1′ dal termine, sugli sviluppi di un veloce contropiede. In mezzo la rete del temporaneo 2-0, firmata da Altare pochi minuti dopo il vantaggio, e quella di Masini che, in avvio di ripresa, ha momentaneamente riacceso le speranze dei marchigiani.

Rivivi le grandi emozioni di Venezia-Ascoli

Palermo-Catanzaro 1-2: Iemmello, Biasci e Stulac

Al Barbera, il Catanzaro non mostra timore reverenziale e infligge una sconfitta pesante al Palermo nell’anticipo del venerdì. Dopo due chance non sfruttate da Mancuso, chi non perdona è Iemmello che, da rapace d’area, tocca quel tanto che basta un pallone che la retroguardia rosanero non riesce a bloccare. Il vantaggio ospite rompe l’equilibrio nel finale di primo tempo. Bastano 4′ della ripresa e i calabresi la blindano: azione di ripartenza impostata dalla mediana e finalizzata da Biasci che, dopo la prima respinta di Pigliacelli, trova il tap-in vincente. Stulac prova a riaprire la partita su cross di Valente, ma il tentativo di rimonta rosanero si ferma qui.

Rivivi le emozioni del tempo reale di Palermo-Catanzaro 1-2

Le altre partite della 15a giornata

Domenica 3 dicembre dalle 16.15 il trittico di incontri che metteranno in archivio il turno: Brescia-Sampdoria è, allo stato attuale, uno scontro diretto tra compagini che vogliono evitare di restare invischiate nei bassifondi della classifica. Il Bari a Lecco dovrà misurare le sue reali ambizioni contro una neopromossa che sta ingranando. Il Como, che staziona ai piani alti, dovrà pesare il valore della classifica attuale contro un avversario ostico quale è il Sudtirol.

Risultati e programma della 15a giornata

Venerdì 1 dicembre ore 20.30

Palermo-Catanzaro 1-2

Marcatori: 44′ pt Iemmello (C), 4′ st Biasci (C), 38′ st Stulac (P)

Sabato 2 dicembre ore 14

Cosenza-Ternana 1-3

Marcatori: 4′ st Casasola (T), 9′ st rig. Tutino (C), 15′ st e 23′ st Raimondo (T)

Feralpisalò-Cittadella 0-1

Marcatore: 33′ pt Pandolfi

Modena-Reggiana 2-1

Marcatori: 1′ pt Manconi (M), 5′ st Antiste (R), 26′ st Bozhanaj (M)

Pisa-Cremonese 0-0

Venezia-Ascoli 3-1

Marcatori: 26′ pt Gytkjaer (V), 30′ pt Altare (V), 2′ st Masini (A), 44′ st Gytkjaer (V)

Sabato 2 dicembre ore 16.15

Spezia-Parma 0-1

Marcatore: 49′ st aut. Moutinho

Domenica 3 dicembre ore 16.15

Brescia-Sampdoria 3-1

Marcatori: 10′ pt Jallow (B), 34′ pt Borrelli (B), 41′ pt Bjarnason (B), 41′ st Giordano (S)

Lecco-Bari 1-0

Marcatore: 25′ st Buso

Sudtirol-Como 0-1

Marcatore: 28′ st Albidgaard

La classifica aggiornata

Classifica: Venezia e Parma 33, Como 28, Catanzaro 27, Cremonese e Modena 26, Cittadella 25, Palermo 24, Cosenza 19, Bari, Pisa e Brescia 18, Sudtirol 17, Sampdoria, Reggiana e Lecco 16, Ascoli 13, Ternana 11, Spezia 10, FeralpiSalò 7.

Sampdoria: 2 punti di penalizzazione

La classifica marcatori

In testa alla classifica resta Massimo Coda della Cremonese con 9 gol realizzati, alle sue spalle a quota 8 Daniele Casiraghi del Sudtirol. Al terzo posto l’attaccante polacco del Parma, Bendyczak, con 7 segnature seguito da Mendes e Man con 6 centri a testa.

La classifica marcatori completa della serie B

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...