Virgilio Sport

Serie C: Zeman torna a vincere ad Arezzo, Capuano ko contro il Messina, pari Juve Stabia

Tutti i risultati delle gare andate in scena ieri, domenica 21 gennaio: ore decisive il tecnico della Turris Fabio Caneo dopo il terzo ko consecutivo

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Ricchi colpi di scena nel vasto programma della 21esima giornata di Serie C. Nel girone A continua a volare la capolista Mantova, nel girone B invece è lotta aperta per il primo posto tra Cesena e Torres. Al Sud frena la Juve Stabia, che non va oltre il pari con il Giugliano. Battuta d’arresto per il Taranto di Capuano.

Vola il Mantova contro la Pro Sesto: in bilico Parravicini

Il Mantova ha vinto contro la Pro Sesto difendendo il primo posto in classifica. La squadra di Possanzini ha espugnato il Breda di Sesto San Giovanni con le reti di Radaelli e Galuppini nella ripresa. In bilico la permanenza in panchina di Parravicini, con i biancocelesti che non conquistano la vittoria da otto turni. È terminata il parità la sfida tra Virtus Verona e Legnago Salus in virtù del botta e risposta nel primo tempo tra il gol di Casarotto su rigore e quello di Zanetti.

Si è chiusa sull’1-1 anche la sfida tra Trento e Novara: al vantaggio degli ospiti firmato Bonaccorsi, ha risposto Rada nel finale. Vittorie esterne per Pro Patria e Fiorenzuola che s’impongono rispettivamente contro Arzignano e AlbinoLeffe. Alla squadra di Colombo è bastata la rete di Castelli per conquistare i tre punti, mentre per i rossoneri è stata necessaria la doppietta di Ceravolo. Dopo il momentaneo vantaggio per effetto della rete di Zoma, il classe ’87 ha risolto la pratica con un gol dal dischetto.

Il derby è della Torres, vince ancora il Perugia

La Torres si è aggiudicata il derby sardo al Vanni Sanna contro l’Olbia grazie alla rete del solito Fischnaller, portandosi a -3 dalla capolista Cesena. Per i bianchi si tratta della sesta sconfitta consecutiva che fa tremare la panchina di Leandro Greco. Altra prova di forza per il Perugia che consolida il terzo posto con la vittoria casalinga contro la Spal: dopo lo svantaggio iniziale per effetto del gol di Peda, i biancorossi hanno prima pareggiato con Lisi e dopo completato la rimonta con Paz. Lo stesso esterno colombiano, di proprietà del Sassuolo, ha trovato anche la doppietta personale blindando il risultato sul 3-1 finale.

Torna a sorridere il Pescara con la prima vittoria del 2024 arrivata sul campo dell’Arezzo: è successo tutto nel primo tempo, con la partita stappata dal rigore trasformato da Merola e i padroni di casa che l’hanno pareggiata con Gaddini. La squadra di Zeman, reduce da due sconfitte consecutive, ha ritrovato il successo grazie al colpo di testa di Di Pasquale, che si è riscattato dopo l’amaro autogol centrato nello scorso turno contro il Perugia.

Il Gubbio è protagonista di un periodo positivo con 13 punti nelle ultime cinque gare. Gli ultimi tre sono arrivati nella sfida esterna contro la Fermana grazie alla rete di Di Massimo e quella di Udoh. Gran prova di resistenza degli uomini di Braglia che dal 75′ hanno dovuto fare a meno dello squalificato Tozzuolo. Successo anche per l’Ancona che ha conquistato bottino pieno nella trasferta contro il Pineto: una rete per tempo per gli ospiti, prima con Energe e dopo con Spagnoli, per poter festeggiare la vittoria. Tentativo vanno quello di Njambe nell’accorciare le distanze. Due sfide, invece, sono terminate a reti inviolate: si tratta di Sestri Levante-Entella e Vis Pesaro-Carrarese.

Terzo ko per la Turris: ore decisive per Caneo

Nel girone C di Serie C, fatica a vincere la Juve Stabia che ha inanellato il terzo pareggio consecutivo in occasione del match casalingo contro il Giugliano. La sfida è terminata a reti inviolate, con l’Avellino che ora dista solo quattro punti dalla capolista. Conferma il buon periodo di forma il Messina che tra le mura amiche del Franco Scoglio ha fermato il Taranto di Eziolino Capuano: ai peloritani è bastata la rete di Zunno. Prima sconfitta dopo sei turni per i pugliesi, che dopo lo svantaggio sono rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Bifulco.

Notte fonda per la Turris che è uscita sconfitta dal Viviani di Potenza in occasione della sfida contro il Sorrento. Dopo l’iniziale vantaggio firmato da Nicolao, i corallini si sono fatti rimontarre da Fusco e Ravasio, subendo il terzo ko consecutivo. Ore di riflessione per il club campano che starebbe valutando la posizione di Bruno Caneo. Bene anche il Monopoli che ritrova la vittoria nel match contro il Potenza: decisiva la rete di Viteritti. A chiudere la 22esima giornata sarà il posticipo tra Benevento e Casertana.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...