Virgilio Sport

Udinese-Empoli, moviola: gara da incubo per Guida, il Var lo fa sbagliare, succede di tutto

La prova dell’arbitro, che ha preso il posto dell’indisponibile Orsato, analizzata ai raggi X da Marelli, il fischietto campano ne ha ammoniti sette

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Nella partita da dentro o fuori per la salvezza avrebbe voluto giocare sul sicuro Rocchi. Il designatore avea scelto Daniele Orsato che la settimana scorsa ha detto addio alla Champions dopo aver arbitrato Real-Bayern e che lascerà dopo gli Europei ma il fischietto di Schio ha avuto un problema in extremis ed è stato sostituito da Guida. Vediamo come se l’è cavata al BluEnergy Stadium l’arbitro campano.

I precedenti di Guida con Udinese ed Empoli

Con i bianconeri erano 20 i precedenti di Guida con un bilancio di sette vittorie, quattro pareggi e nove sconfitte. L’ultimo incrocio con lui risaliva a Verona-Udinese 1-0 dello scorso 20 aprile. Con l’Empoli invece sei precedenti tra A e B con tre pareggi, due sconfitte e una vittoria. Ultimo incrocio con gli azzurri Empoli-Vicenza 2-2 della Serie B 2020/2021.

L’arbitro ha ammonito sette giocatori e ne ha espulso uno

Coadiuvato dagli assistenti Carbone e Giallatini, con Di Marco IV uomo, Irrati al Var e Chiffi all’AVar, l’arbitro ha ammonito Grassi (E), Perez (U), Bastoni (E), Ismajli (E), Gyasi (E), Marin (E), Fazzini (E), espulso Grassi (E), espulso anche il direttore sportivo dell’Empoli, Accardi per proteste.

Udinese-Empoli, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 3′ già ammonito Grassi, che era diffidato, per un fallo su Success che di lì a poco sarà costretto a lasciare il campo infortunato. Stessa sorte per Perez, giallo che gli farà saltare l’ultima partita col Frosinone, dopo un brutto fallo su Cancellieri. Sul gol di Maleh proteste dell’Udinese perchè Kristensen cade in area e resta a terra. Check del Var che richiama Guida all’on field review e si vede che a colpire il giocatore dell’Udinese c’è una manata di Niang, che appare lieve ma sufficiente per far cambiare idea all’arbitro che annulla la rete.

Nella circostanza vengono ammoniti entrambi i tecnici. Al 54′ giallo per Bastoni dopo un brutto intervento su Payero. Al 64′ ammonito anche Ismajili per un fallo su Samardzic. Al 75′ sempre per un fallo su Samardzic viene ammonito anche Gyasi. All’89’ per un intervento di Cambiaghi su Samardzic l’arbitro concede il rigore. Check del Var che conferma la decisione dell’arbitro. Dal dischetto Niang segna il gol partita. Poi succede di tutto in pieno recupero. L’Udinese reclama un calcio di rigore al 98′ con Fazzini che trattiene irregolarmente Payero: dopo lunga attesa controllo al VAR e calcio di rigore. Samardzic trasforma ed è 1-1 bianconero.

Per Marelli non era da annullare il gol di Maleh

A fare chiarezza è Luca Marelli che a Dazn parte dal rigore finale in Udinese-Empoli: “C’è stata una trattenuta a pochi passi dalla porta, Guida era coperto, aveva tanti giocatori davanti, ha fischiato la fine ma finchè le squadre non escono si può ancora intervenire. Il Var non funzionava bene, Guida ha detto alle panchine: “abbiamo un problema” perché non c’era l’audio col Var, quando è stato ripristinato l’arbitro è stato richiamato all’on field review ed ha concesso il rigore. Il provvedimento è giusto però c’era anche il cartellino rosso e non il giallo perché era una chiara occasione da gol”. Poi aggiunge: “C’è stato un errore sul gol annullato a Maleh, è una sbracciata? No, al limite un colpetto sul volto di Kristensen ma non c’è certezza, non è un chiaro ed evidente errore per cui il Var non doveva richiamare l’arbitro all’on field review, il colpo vero non lo prende da Niang ma dal pallone “.

La rabbia di Nicola a fine gara

Furioso il tecnico dell’Empoli Nicola: “Stimo Guida ma non sono assolutamente d’accordo con le sue decisioni, il nostro gol era valido, era regolare. Certe situazioni non si possono non far notare. Ho chiesto, come sempre faccio con educazione, il direttore di gara mi ha dato la sua motivazione ma finisce qua”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...