Virgilio Sport

Union Berlino-Napoli, Garcia spiega la svolta ed elogia Natan: "Ne voglio undici come lui"

Garcia sorride dopo la preziosa vittoria del Napoli in Champions e spende belle parole per il difensore brasiliano. Soddisfatto pure capitan Di Lorenzo, emozionato Raspadori.

25-10-2023 00:13

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Due vittorie in trasferta dopo le due settimane più lunghe, quelle in cui è sembrato davvero a un passo dall’esonero. Dopo il blitz di Verona, Rudi Garcia porta a casa tre punti anche dalla missione berlinese. Napoli più vicino agli ottavi di Champions, ma soprattutto rilanciato in Europa oltre che in campionato. Anche se la qualità della prestazione non è stata eccezionale. Il tecnico francese, comunque, appare visibilmente più sereno nel dopo gara.

Union Berlino-Napoli, l’analisi del tecnico azzurro

Questa l’analisi di Rudi Garcia, prima ai microfoni di Sky e poi a quelli di Mediaset:

Non è stato il nostro miglior primo tempo, abbiamo perso troppi palloni. Loro avevano tre torri dietro e non potevamo mettere troppi palloni in mezzo. Ci volevano passaggi corti e maggior movimento. In compenso ci è riuscito bene il pressing, soprattutto nella ripresa. Non abbiamo sofferto tanto, ma non siamo stati neppure troppo pericolosi davanti. Abbiamo avuto pazienza, abbiamo dimostrato di saper lottare. Abbiamo messo gli ingredienti giusti, sappiamo giocare a pallone ma anche lottare se serve.

Garcia elogia Natan e spiega la bocciatura di Cajuste

Da oggetto misterioso, Natan sta diventando partita dopo partita quasi un beniamino dei tifosi:

È un calciatore intelligente, capisce in fretta le cose che gli chiediamo. Piano piano sta prendendo fiducia. Con lui abbiamo fatto un lavoro importante, tutta la linea si è mossa bene nell’azione del gol annullato. Natan in particolare sta trovando fiducia, dimostra sempre più di essere un ragazzo di livello. Il tackle? Che grinta, che rabbia: è così che voglio la mia squadra.

Meno bene rispetto a Verona un altro dei nuovi, Cajuste:

Stasera era meno brillante, ha perso diversi palloni. Elmas era in fiducia, ho preso una decisione non facile inserendolo subito dopo l’intervallo. Questa però è solo la storia di una partita, vedremo contro il Milan.

Il Napoli vola in Champions, le parole di Di Lorenzo e Raspadori

Soddisfatto per la vittoria del Napoli anche capitan Di Lorenzo. Queste le sue parole a Mediaset:

Vittoria voluta e di carattere, una vittoria pesantissima. Dal ritorno in casa passerà tanto della qualificazione. La testata con Gollini? Eravamo proprio su quel punto ieri in allenamento e abbiamo ricordato l’episodio Zidane-Materazzi. Il gol? In certe sfide servono le giocate degli uomini di maggior qualità e noi li abbiamo.

Uno di questi è Giacomo Raspadori, emozionatissimo per la rete decisiva:

Dopo la Fiorentina ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che dovevamo riuscire a giocare il nostro gioco per tornare a vincere. Sapevamo di non poter più sbagliare. Il gol qui? Avevo sei anni quando l’Italia vinceva i Mondiali, ricordo di aver visto la partita in famiglia e con gli amici. Un’emozione grandissima segnare a Berlino.

E ora il Milan, prossimo avversario degli azzurri domenica sera al Maradona in una sfida che si annuncia spettacolare. Milan che prima sfida Mbappé e soci in Champions.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...