Virgilio Sport

Verona-Roma, la moviola: gli abbagli di Doveri nella gara della svolta arbitrale

La prova del fischietto romano, che per la prima volta dirigeva la squadra della sua città, analizzata ai raggi X dall'esperto di Dazn Luca Marelli

27-08-2023 10:20

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

I riflettori erano soprattutto su di lui e lo sapeva. Doveri – della sezione di Roma 1, è stato il primo arbitro, in occasione di Verona-Roma di ieri, a dirigere una squadra della sua città come fortemente voluto dal designatore Rocchi che ha abolito il divieto relativo alla territorialità, ma come se l’è cavata a Bentegodi?

I precedenti di Doveri con il Verona

Nessun precedente con la Roma, ovviamente, mentre Doveri aveva diretto 18 volte l’Hellas Verona, con uno score di 2 vittorie, 6 pareggi e 10 sconfitte Il borsino disciplinare vedeva 34 ammonizioni, 4 espulsioni di cui 3 per somma di cartellini. Pochi i penalty concessi: 1 per gli scaligeri, 2 per i loro avversari. L’ultima vittoria in casa per i gialloblu era datata alle stagione 2014/15: 1-0 contro l’Atalanta, grazie a un gol di Saviola.

Doveri ha ammonito 5 giocatori e ne ha espulso uno

Assistito da Marco Bresmes e Dario Garzelli, con IV uomo Luca Zufferli, Luigi Nasca al Var e Giacomo Paganessi all’AVAR, in Verona-Roma l’arbitro Doveri ha ammonito cinque giocatori: 13′ Dybala, 62′ Aouar, 64′ Dawidowicz, 68′ Pellegrini, 71′ Baroni. Poi ha espulso all’82’ Hien.

Verona-Roma, i casi da moviola

Questi i principali episodi dubbi. Al 13′ Dybala si prende un giallo per simulazione: Djuric probabilmente lo sfiora, non abbastanza per determinare un rigore ma per far sì che la corsa della Joya diventi irregolare, portandolo a toccarsi da solo. Al 34′ – Mancini e Djuric si trattengono vicendevolmente e poi vanno a contatto: meritavano entrambi il giallo, Doveri non ne estrae nessuno. Al 41′ Doveri assegna un rigore alla Roma per un presunto fallo di mano, ma Hongla tocca nettamente con l’addome. Inoltre, c’è anche fuorigioco a inizio azione di Dybala che viene segnalato dal VAR.

All’82’ Hien stende Belotti che lo aveva superato a pochi passi dall’area di rigore. Doveri esibisce il giallo, sbagliando perché il numero 11 sarebbe stato solo davanti a Montipò: arriva la correzione del VAR, che convince l’arbitro a estrarre il rosso.

Marelli sottolinea gli errori di Doveri

A fare chiarezza è il moviolista di Dazn, Luca Marelli, che parte dal giallo a Dybala: “Dybala cade in area, Doveri lo ammonisce per simulazione. Rivedendolo un tocco di Djuric sul piede destro di Dybala c’è, non sufficiente per il rigore ma era meglio non ammonire, il contatto c’è stato. In diretta, comunque, sembrava simulazione e Doveri non ha avuto modo di rivedere l’azione, come invece facciamo noi”.

Poi sul rosso a Hien spiega: “Doveri ammonisce Hien per fallo su Belotti, poi diventa rosso, correttamente, dopo l’on field review. La trattenuta è un fallo che si valuta su fine contatto, non sull’inizio, e al momento del fallo c’erano i quattro presupposti per il cartellino rosso, che è corretto”.

Verona-Roma, la moviola: gli abbagli di Doveri nella gara della svolta arbitrale Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
Salernitana - Monza
Genoa - Udinese
SERIE B:
Como - Parma
Pisa - Venezia
Ternana - Lecco

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...