Virgilio Sport

Volley femminile, Egonu e l'Italia evitano il Brasile nel girone olimpico. Ma incombe il pericolo Boskovic

Le azzurre di Velasco sono a Bangkok per la fase finale della VNL, dove nei quarti sfideranno gli USA. Verso Parigi, evitato il Brasile nel girone, ma occhio alla Serbia (in quarta fascia!)

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Il secondo posto è tanta roba, l’avversario nei quarti di finale della VNL forse un po’ troppo ostico per quello che avrebbe dovuto dire la classifica. Perché l’Italia di Julio Velasco se la vedrà contro le campionesse olimpiche degli Stati Uniti nel primo match a eliminazione diretta della final eight di Bangkok, con la voglia di tentare di ripetere la corsa che due anni fa le portò a mettere le mani sulla prima (e unica) Nations League della sua storia. Un confronto comunque alla portata della azzurre, che hanno battuto sabato scorso proprio le statunitensi (presentatesi alla fase finale in formazione un po’ rimaneggiata) e che confidano di ripetersi nel match che potrebbe aprire loro le porte della semifinale.

Tornano le titolari: Velasco prova la formazione tipo

L’Italia a Bangkok ha fatto piazza pulita, vincendo tutte e quattro le gare in programma contro Canada, Corea del Sud, Stati Uniti e Serbia. Peraltro Velasco ne ha approfittato per far ruotare un po’ tutti gli effettivi a disposizione: hanno avuto spazio e considerazione Gaia Giovannini e Ilaria Spirito, così come Carlotta Cambi e pure Alice Degradi, che in fondo di questa nazionale è una sorta di titolare, specie adesso che in banda mancano Pietrini e Bosetti (ma il polpaccio non dà più pensieri: Cate è pronta a riprendersi il posto già contro gli USA).

Di spazio ne ha avuto pure Ekaterina Antropova, alternata con Paola Egonu nel ruolo di opposto, due carte che (giusto sempre ribadirlo) probabilmente in questa competizione e in questo momento storico molte nazionali possono soltanto sognare. Chiaro però che Velasco adesso vorrà andare con la formazione tipo: Orro-Egonu, Bosetti-Sylla, Lubian-Danesi e De Gennaro. Anche se Sarah Fahr è un’altra di quelle giocatrici che ha dimostrato di meritare eccome un posto nello starting six.

Il sorteggio olimpico: evitata Gabi, lo spauracchio è Boskovic

Il piazzamento alle spalle del Brasile nella classifica delle tre week di VNL ha permesso all’Italia di fare un bel balzo anche nel ranking FIVB, tanto da lanciare Egonu e compagne in prima fascia in vista del sorteggio del torneo olimpico di Parigi. Dove la formula è piuttosto semplice: tre gironi da quattro squadre ciascuno, al termine dei quali le prime due di ogni raggruppamento e le due migliori terze accederanno al tabellone a eliminazione diretta, con quarti di finale, semifinali e finali (per l’oro e per il bronzo).

L’Italia, grazie alle tre posizioni guadagnate nel ranking FIVB, s’è guadagnata l’opportunità di essere posizionata in prima fascia nel sorteggio in programma mercoledì 19 giugno alle ore 13 italiane. Di fatto non potrà incontrare né le padrone di casa della Francia, né tantomeno il Brasile, l’unica squadra assieme alla Polonia ad averla battuta nella prima fase di VNL.

I pericoli semmai arriveranno dalla seconda fascia, dove ci sono Turchia, Polonia e Stati Uniti, e in misura minore dalle due restanti: in terza ci sono Giappone, Cina e Olanda, in quarta il vero spauracchio è la Serbia (che dovrebbe ritrovare molte titolari assenti nelle ultime settimane, vedi Tijana Boskovic), perché Dominicana e Kenya certo appaiono molto più morbide delle rivali.

Prove tecniche… di Parigi: il cammino in VNL

Insomma, la VNL potrebbe fungere davvero da anticamera di quel che avverrà poi in terra di Francia a fine luglio. Perché nel caso in cui l’Italia dovesse battere gli USA nel quarto di finale in programma venerdì prossimo alle 12 italiane, in semifinale troverebbe la vincente della sfida tra Polonia e Turchia, le altre due squadre insieme a quella americana che fanno parte della seconda fascia del sorteggio olimpico. Nell’altra parte del tabellone il Brasile sfiderà le padrone di casa della Thailandia, mentre il derby asiatico tra Cina e Giappone metterà a sua volta in palio un posto per le semifinali.

Maschi in Slovenia: De Giorgi si da agli esperimenti

Praticamente in contemporanea con le final eight femminili riprenderà anche il cammino della VNL maschile con la week 3 che vedrà l’Italia impegnata in Slovenia nell’ultima tornata di gare. Debutto mercoledì alle 20,30 con la Polonia, poi giovedì alle 16,30 la sfida con la Bulgaria, quindi sabato alle 20,30 il match con gli sloveni padroni di casa e domenica alle 16,30 quello con la Turchia. L’Italia, che si presenterà a Lubiana senza tutto lo starting six titolare, arriva all’ultima settimana in testa alla classifica davanti a Slovenia e Polonia, quindi chiamata a confermare l’ottimo trend avuto sin da inizio torneo.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...