Virgilio Sport

Serie B, Cellino-Radrizzani, è scontro: il presidente del Brescia pronto a pignorare le quote della Sampdoria

Cellino all'attacco di Radrizzani per un presunto prestito non pagato legato allo stadio del Leeds. Il patron del Brescia pronto a una nuova battaglia dopo quella per la Serie B.

Ultimo aggiornamento 14-09-2023 18:11

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio che racchiude un turbinio di emozioni. Sì, il pallone è una cosa seria. E io adoro raccontarne la grande bellezza.

Mantenuta la Serie B col suo Brescia, retrocesso sul campo in C ma ripescato in seguito all’esclusione della Reggina, per Massimo Cellino si profila una nuova battaglia. Con il proprietario della Sampdoria Andrea Radrizzani. Già, cos’hanno in comune i due? Il Leeds. E ritardi nel pagamento di un presunto debito che stanno spingendo il vulcanico patron delle Rondinelle a chiedere il pignoramento delle quote della Samp.

Radrizzani e il Leeds: ecco cosa ha fatto infuriare Cellino

Nel 2017 Cellino cedette il Leeds a Radrizzani, che in seguito ha venduto la proprietà del club inglese, oggi in Championship, al gruppo 49ers Enterprises. L’ex numero uno del Cagliari ha spiegato il motivo del suo malcontento a La Gazzetta dello Sport: “Quando ha comprato la Samp, Radrizzani ha messo a garanzia lo stadio del Leeds, che aveva preso grazie a un mio prestito da 9,6 milioni di sterline, da restituire in rate annuali da oltre un milione di euro fino al 2026 alla mia società che detiene le quote del Brescia. La rata del 2023 è scaduta il 31 agosto…”.

Cellino sul piede di guerra: minaccia di pignorare le quote della Samp

Il presidente del club lombardo proprio non ci sta: “Anche in passato non c’è stata puntualità. Mi sono fatto sentire e non ricevo risposte. Quel denaro serve al mio Brescia”. Il 67enne imprenditore cagliaritano non è assolutamente intenzionato a mollare la presa. Anzi, vuol passare quanto prima ai fatti. “Devo tutelare me e anche il Brescia: i miei legali stanno valutando se è possibile rivalerci sulle azioni della Sampdoria, sempre che siano a suo nome”.

L’affondo contro Radrizzani e l’esempio della Reggina

È un Cellino scatenato, quello che punta il dito contro il nuovo proprietario della Sampdoria (insieme a Matteo Manfredi). “Come può Radrizzani comprare un club prestigioso come la Samp da risanare se non riesce neanche a pagare i suoi vecchi debiti relativi al Leeds? Imbarazzante. Allora la lezione della Reggina non è servita?”. Al momento la controparte non si è ancora espressa in merito. Dopo la battaglia per la B, Cellino è pronto ad affrontare un altro scontro. Radrizzani è avvisato.

Tags:

Leggi anche:

ECampus

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Genoa - Empoli
Lazio - Cagliari
Milan - Frosinone
SERIE B:
Spezia - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...