,,
Virgilio Sport SPORT

Cesari fa chiarezza su gol Roma, social scatenati

Nel mirino Di Bello dopo l'arbitraggio dell'Olimpico

Magari non sarebbe cambiato niente o forse ora staremmo discutendo di un’Inter vera anti-Juve a 3 punti dalla capolista. Fatto sta che il gol dell’1-1 della Roma di ieri all’Olimpico non smette di far discutere. L’arbitro Di Bello ha convalidato la rete di Spinazzola nonostante fosse stato richiamato al Var e la polemica iniziata a fine primo tempo non è ancora finita.

Conte il meno velenoso nel commentare l’episodio

Paradossalmente il meno severo nel commentare l’episodio è stato il tecnico dell’Inter Conte. Preso a condannare il “calendario folle fatto apposta per crearci problemi”, l’allenatore nerazzurro è stato morbido con Di Bello: ” Sul gol dell’1-1 c’è fallo su Lautaro, viene toccato sul calcagno. Ma non me la prendo con gli arbitri, qui c’è stato un errore ma non meritano di essere attaccati per questo. Certo, se non avessimo preso il pareggio su una situazione ingiusta non ci saremmo arrabbiati”.

Cesari condanna l’arbitro

Di tutt’altro avviso Graziano Cesari. A Mediaset l’ex arbitro internazionale è categorico: “Di Bello in tutta la gara non è stato convincente, vediamo l’episodio del gol con Kolarov e Lautaro, passano esattamente 11”30 e arriva la deviazione di de Vrij, c’è Lautaro a terra anche se nessuno protesta. Con le immagini possiamo vedere le braccia di Kolarov sulle spalle di Lautaro ma non mi sembrano interessanti, il particolare rilevante è la scarpetta rossa di Kolarov che va a colpire Lautaro”.

“Se ne accorge il Var, Di Bello rivede le immagini ma convalida però la rete. E’ chiaro che Kolarov sbilancia Lautaro, è fallo sempre e comunque, il Var deve portare regolarità e trasparenza ,di fronte a queste immagini è difficile per un arbitro dire che non è fallo”.

Social scatenati contro gli arbitri

I tifosi dell’Inter sono furiosi. Se c’è chi colpevolizza anche la squadra (“L’arbitraggio discutibile, ma non si puo’ negare che la difesa nerazzurra dorma e che la Roma abbia giocato meglio. Ogni volta che potevamo fare il salto di qualità e dimostrare, abbiamo fallito”) la maggioranza è severa: “Chi sponsorizza gli arbitri decide le designazioni. E se hanno mandato certi personaggi, è perché cominciavano ad avere paura!”.

C’è chi scrive: “Se il VAR ti richiama, ha visto un fallo, che infatti era indiscutibile. Lui va a vedere e dice che va bene così” poi un fiume in piena di reazioni velenose: “Questa è malafede. Arbitro da fermare, per non dire altro, Di Bello vergognoso” o anche: “Non si può più credere neanche all’incapacità. Questa è malafede o cecità”.

Un tifoso nota: “Prima deL VAR, si poteva ancora parlare di errori in buona fede degli arbitri, oggi non più!” e infine: “Vedere i tifosi del Piemonte calcio sollevati per un pareggio regalato alla succursale romana da Di Bello è impagabile”.

SPORTEVAI | 20-07-2020 09:12

Cesari fa chiarezza su gol Roma, social scatenati Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...