Virgilio Sport

Champions, combinazioni per gli ottavi: Napoli da prima, Juve nei guai

Solo il LIverpool può impedire agli azzurri di chiudere al primo posto. Inter vicina agli ottavi, meno il Milan. Alla Juventus serve un miracolo e un aiuto dal Maccabi.

Pubblicato:

Dopo le prime quattro giornate della fase a gironi di Champions League, è già tempo di primi verdetti. Sorride il Napoli, già certo degli ottavi di finale e in pole position per il primo posto del girone. L’Inter è vicina al pass per la fase ad eliminazione diretta. Pure il Milan ha in mano il proprio destino. Alla Juventus serve un miracolo.

Champions League, solo il Liverpool sulla strada del Napoli

La squadra di Luciano Spalletti ha conquistato, con due turni d’anticipo, la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League (mai accaduto nella sua storia dopo solo quattro partite). Per completare l’opera serve ora vincere il girone. Il Napoli sta volando e punta a chiudere da primo della classe.

L’unico avversario che può dare fastidio agli azzurri è il Liverpool. I Reds, reduce dal 7-1 ai danni dei Rangers, sono a -3 dai partenopei. Nel prossimo turno, Napoli-Rangers e Ajax-Liverpool. Se anche dopo la quinta giornata, il Napoli resterà sempre a +3, sarà decisiva la sfida di Anfield dell’1 novembre. I Reds, per chiudere primi, dovranno vincere la partita con il Napoli con quattro gol di scarto (avendo perso 4-1 al Maradona).

Champions League, Inter vicina agli ottavi, meno il Milan

Dopo la grande impresa al Camp Nou con il Barcellona, l’Inter ha fatto un passo significativo verso il pass per accedere tra le migliori 16 squadre della Champions League. Ancora a +3 sul Barcellona (e con gli scontri diretti a favore), alla squadra di Simone Inzaghi basterà battere il Viktoria Plzen mercoledì 26 ottobre per essere certa di essere qualificata alla fase ad eliminazione diretta. Da notare che il Viktoria Plzen non ha fatto neanche un punto ad oggi (quattro gare, quattro sconfitte con 16 gol incassati).

Più complicata la situazione del Milan. Complice la doppia sconfitta con il Chelsea, il Diavolo è ora terzo, a -3 dal Chelsea e a -2 dal Salisburgo. Vincendo le due prossime gare, con Dinamo Zagabria (in trasferta) e Salisburgo (in casa), la qualificazione sarebbe matematica. Fare calcoli diversi sarebbe molto rischioso per la squadra di Stefano Pioli che deve quindi puntare a fare sei punti nelle ultime due partite per non dover sperare in passi falsi altrui.

Champions League, alla Juventus serve un miracolo per gli ottavi

Tra le quattro squadre italiane impegnate in Champions League, la Juventus è decisamente la squadra con meno chances di agguantare un posto tra le magnifiche 16 d’Europa. La sconfitta in terra israeliana ha compromesso il cammino dei bianconeri, attualmente a quota tre punti (insieme al Maccabi Haifa) a -5 dal duo di testa PSG-Benfica.

Per pensare alla clamorosa impresa, la Juventus deve vincere le prossime due gare con Benfica, in trasferta, e con il PSG (in casa) e sperare che, una tra Benfica e PSG perda punti con il Maccabi Haifa. In caso di arrivo a nove punti di Juventus, PSG e Benfica, conterebbe la differenza reti che, al momento non premia la Vecchia Signora (-2) rispetto a Benfica e PSG (+3 entrambe). Insomma, alla squadra di Max Allegri servirebbe un miracolo e un grande aiuto da parte del Maccabi Haifa, il club che l’ha messa in questa difficile situazione.

Champions, combinazioni per gli ottavi: Napoli da prima, Juve nei guai

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...