Virgilio Sport

Cori contro Zaniolo, lo sfogo del romanista: "Vergognatevi"

Il centrocampista della Roma e della Nazionale ha commentato aspramente alcuni cori di scherno.

18-01-2020 19:00

Cori contro Zaniolo, lo sfogo del romanista: "Vergognatevi" Fonte: 123RF

Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma attualmente fermo dopo il grave infortunio subito al legamento crociato durante la partita contro la Juventus della scorsa settimana, si è sfogato su Instagram commentando aspramente alcuni cori sollevati da una parte della tifoseria della Lazio nel corso della partita che la squadra biancoceleste ha vinto contro la Sampdoria, sabato pomeriggio.

Il talento del club giallorosso e della Nazionale, sul noto social network, ha prima ripreso una ‘story’ in cui si sentivano cori di scherno rivolti al calciatore, commentando con la scritta “Fate pena…tutti”, dopodiché ha deciso di rimuovere il video e di scrivere in un’altra story, su semplice sfondo nero, “Inferiori”, seguito dall’hashtag “#sempreforzaroma”.

E’ la seconda volta, nel giro di pochi giorni, che una parte della tifoseria biancoceleste si rende protagonista di cori offensivi nei riguardi di un avversario: nella partita giocata al ‘Rigamonti’ di Brescia lo scorso 5 gennaio, infatti, si erano sollevati alcuni cori ingiuriosi nei confronti di Mario Balotelli, centravanti della squadra lombarda.

Per quell’episodio, il Giudice Sportivo aveva inflitto 20mila euro di multa alla società laziale per responsabilità oggettiva disponendo, inoltre, la trasmissione di maggiori elementi di dettaglio, sia per quanto riguarda l’effettivo posizionamento dei tifosi colpevoli sia per quanto riguarda la “fattiva collaborazione della Soc. Lazio nell’individuazione dei soggetti coinvolti in tale manifestazione discriminatoria”

Il tutto “ai fini dell’eventuale adozione di ulteriori provvedimenti da parte di questo Giudice in ordine all’accaduto, e in ogni caso anche in relazione alla valutazione dell’eventuale recidiva”, come si legge nelle disposizioni del Giudice Sportivo stesso riguardanti l’episodio.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...