,,
Virgilio Sport

Dopo il caso VAR contro la Salernitana, ecco chi è l'arbitro di Monza-Juventus

Il fischietto napoletano Maresca designato per la gara in casa della neopromossa: con lui gli assistenti Prenna e De Meo e il VAR Fabbri

14-09-2022 12:41

Monza-Juventus non sarà una partita facile per Fabio Maresca, il direttore di gara della sezione di Napoli che è stato scelto per dirigere la partita dello U-Power Stadium. 

Maresca designato per Monza-Juventus

La designazione è stata ufficializzata poco fa: Maresca sarà coadiuvato dagli assistenti Prenna e De Meo, dal quarto uomo Massimi, mentre al VAR ci sarà Fabbri, con Costanzo come AVAR. Maresca avrà molta pressione addosso dopo il “caso Candreva” scoppiato nella partita della Juventus con la Salernitana di domenica scorsa. 

I precedenti della Juventus con Maresca

I tifosi della Juventus amanti delle statistiche, intanto, possono esultare. Il bilancio dei bianconeri con Maresca è assolutamente positivo: quella di Monza sarà la 12a partita della Juve diretta dal fischietto napoletano, nei 10 precedenti in campionato i bianconeri hanno totalizzato 8 vittorie, un pareggio e una sconfitta risalente però all’8 maggio 2015, in casa dell’Hellas Verona (2-1). 

Positivo anche l’unico precedente in Coppa Italia, negli ottavi di finale della stagione 2017/18, quando la Juve si impose per 2-0 sul Cagliari. Le ultime vittorie della Juventus nelle partite dirette da Maresca risalgono invece alla scorsa stagione ed entrambe sono arrivate in trasferta: successo per 3-2 a Empoli e per 2-1 a Reggio Emilia contro il Sassuolo. 

Juve e Maresca, le polemiche

Insieme ai precedenti positivi per la Juventus, però, in passato non sono mancate polemiche per gli arbitraggi di Maresca nelle gare dei bianconeri.

Tra le principali, quella risalente alla gara del 27 gennaio 2018 a Verona contro il Chievo, partita in cui Maresca dopo aver espulso il clivense Bastien mostra il cartellino rosso anche al compagno di squadra Cacciatore, reo di aver fatto il gesto delle manette per contestare alcune decisioni dell’arbitro a suo parere pro-Juve. In particolare, la decisione di lasciar correre il gioco per un presunto fallo di Asamoah sullo stesso Cacciatore in area juventina, episodio sul quale anche il VAR ritenne di non intervenire. 

Molto discusso fu anche l’arbitraggio di JuventusMilan del 10 novembre 2019, quando Maresca, in una gara piuttosto accesa, fu accusato di una errata gestione dei cartellini gialli (1-5 il conto in sfavore dei rossoneri).   

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...