,,
Virgilio Sport SPORT

Tempo di scelte definitive: Mancini decide i 26 Azzurri

Roberto Mancini dovrà presentare la lista dei convocati per Euro 2020: ancora due ballottaggi e la possibile sorpresa Raspadori.

Mancano dieci giorni al primo calcio d’inizio di Euro 2020 e per i commissari tecnici delle 24 Nazionali che prenderanno parte alla massima competizione continentale è arrivato il momento delle scelte definitive.

Entro la mezzanotte infatti, andranno presentate alla UEFA le liste dei 26 convocati di ogni squadra che prenderanno parte al torneo.

Alcuni commissari tecnici si sono già portati avanti annunciando presentando già rose di 26 elementi che comunque nelle prossime ore potranno ancora essere modificate, mentre altri nelle ultime settimane hanno lavorato con gruppi più ampi di preconvocati.

Tra questi ultimi c’è anche Roberto Mancini, che ha attualmente ai suoi ordini 28 ‘Azzurrabili’, il che vuol dire che, andranno tagliati ovviamente due elementi e anche che ci sono inevitabilmente ancora dei ballottaggi in corso.

Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, gli ultimissimi dubbi riguardano difesa e centrocampo, ma non è esclusa una sorpresa dell’ultima ora in attacco.

Per quanto riguarda il reparto arretrato, con Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola, Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni ed Emerson che dovrebbero essere certi di prendere parte alla spedizione Azzurra, a contendersi un ultimo posto utile saranno Toloi e Gianluca Mancini, con il primo che appare al momento in vantaggio.

A centrocampo invece, l’ultimo ballottaggio dovrebbe avere per protagonisti Sensi e Cristante. In questo caso il primo sembra avanti nelle gerarchie del commissario tecnico, ma nelle ultime settimane è stato alle prese con un problema fisico che ha portato lo stesso Mancini, alla vigilia dell’amichevole con San Marino ad ammettere “Verratti ha avuto un miglioramento enorme in 15 giorni, mentre Sensi mi preoccupa un po’ di più”.

Nei giorni scorsi, il centrocampista dell’Inter era stato dato in svantaggio rispetto al collega, ma adesso le cose potrebbero essere cambiate. Se quindi il commissario tecnico sarà disposto ad aspettare Sensi, così come dovrà aspettare nelle prime partite Verratti, l’ultima maglia sarà la sua, altrimenti a partecipare a Euro 2020 sarà Cristante.

Praticamente certi della convocazione invece, oltre allo stesso Verratti, anche Barella, Jorginho, Pellegrini, Locatelli e Pessina.

In linea teorica non dovrebbero esserci ballottaggi in attacco, ma Raspadori potrebbe non essere ancora definitivamente fuori dai giochi. Il gioiello del Sassuolo, che negli ultimi giorni è stato aggregato al gruppo dell’Under 21 per prendere parte alla sfida valida per i quarti di finale degli Europei di categoria contro il Portogallo, ha dimostrato di aver messo alle spalle il problema muscolare che l’ha afflitto nei giorni scorsi giocando tutti i 120’ della gara.

Potrebbe essere lui quindi la sorpresa dell’ultima qualora Mancini volesse inserire una punta in più nel suo reparto offensivo. In tal caso, considerando intoccabili Chiesa, Immobile, Insigne, Berardi, Belotti e Bernardeschi, a rischiare un’esclusione in extremis potrebbe essere Politano.

C’è da ricordare che il regolamento UEFA prevede che le liste presentate entro la mezzanotte sono definitive, ma che in caso di gravi infortuni o di casi di Covid, sono ammesse sostituzioni entro il 10 giugno. Da quest’anno inoltre, i portieri (Donnarumma, Sirigu e Meret quelli scelti da Mancini) potranno essere sostituiti in qualunque momento della competizione.

OMNISPORT | 01-06-2021 09:45

Tempo di scelte definitive: Mancini decide i 26 Azzurri Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...