Virgilio Sport

Euro2024, la Germania fa innamorare Monaco col talento di Wirtz e Musiala: Scozia travolta

Nella gara di apertura del torneo la NationalMannschaft strapazza la squadra di Clarke grazie alle prestazioni dei due 21enni. A segno anche Havertz, Füllkrug e Can: finisce 5-1

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

La Germania ha un’età media che sfiora i 30 anni, ma i suoi giovani sono tutt’altro che semplici belle speranze: i 21enni Musiala e Wirtz insieme al 25enne Havertz brillano a Monaco nella gara di apertura di Euro2024 e trascinano la nazionale di Nagelsmann al successo netto sulla Scozia. All’Allianz Arena finisce 5-1.

Euro2024: la Germania ricorda Beckenbauer

La Germania più vecchia vista in un torneo internazionale dal 2000 a oggi – l’età media è di 29 anni e 22 giorni – apre gli Euro2024 con una prestazione che fa impazzire il pubblico dell’Allianz Arena di Monaco: prima del fischio d’inizio i tifosi tedeschi si commuovono per il ricordo del Kaiser Franz Beckenbauer, poi vengono mandati in visibilio dalle giocate dei più giovani del gruppo, i ragazzi del 2003 Florian Wirtz e Jamal Musiala, imprendibili per la Scozia, sconfitta per 5-1 nella gara d’apertura degli Europei.

Euro2024: la Germania di Nagelsmann va a memoria

Nagelsmann può esultare non solo per il risultato, ma anche per la prestazione della sua Germania che risolve la partita già nei primi 45’ giocando un calcio che sembra più quello di una squadra di club che di una nazionale. Merito anche del c.t., che si presenta al via con la stessa formazione delle ultime amichevoli: avere le idee chiare paga, perché la Germania gioca quasi a memoria, soprattutto in fase di recupero palla, con un “gegenpressing” intenso e organizzato. E quando ha palla, la NationalMannschaft sa sempre cosa fare.

Euro2024: Musiala e Wirtz imprendibili per la Scozia

Sulla carta la Germania gioca con il 4-2-3-1, in realtà Musiala e Wirtz sono tutt’altro che trequartisti esterni: giocano a tutto campo e sempre in zona palla, nei vuoti creati dal movimento a elastico di Gundogan con la linea mediana. All’avvio della manovra ci pensa l’eterno Kroos, che arretra sempre sulla linea dei centrali Rudiger e Tah. La Scozia col suo 3-4-3 (o meglio, 5-4-1) ci capisce poco: quando la Germania combina rapido Robertson e compagni vanno in affanno. Wirtz sblocca la gara al 9’ dal limite su assist di Kimmich diventando il più giovane marcatore tedesco a un Europeo, Musiala raddoppia al 19’ con un gioco di gambe da urlo in area, dopo un filtrante di Gungogan e l’appoggio di Havertz, che poi fa tripletta al 44’ su rigore concesso da Turpin su segnalazione al Var dell’italiano Irrati. Per la Scozia c’è anche il cartellino rosso per il difensore Porteous.

Euro2024: Germania, in gol pure Fullkrüg e Can

La ripresa è una formalità, un lungo allenamento che vede i tedeschi trovare il 4-0 con il neoentrato Fullkrüg, che poi si vede annullare il 5-0 per fuorigioco. La Scozia segna il 4-1 grazie ad un’autorete di Rudiger nell’unico pallone scodellato davanti a Neuer nei secondi 45′, ma nel finale Emre Can chiude il match con la rete del 5-1.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...