Virgilio Sport

F1, la zampata di Leclerc a Baku è la scintilla Ferrari: "Ma la Red Bull è di un altro pianeta"

Dopo aver concluso la Sprint Race al secondo posto, il pilota monegasco centra il primo podio della stagione: "Ho un feeling migliore con la mia Ferrari".

Pubblicato:

Nonostante la Red Bull abbia infilato la quarta perla al filotto di vittorie, con Sergio Perez che bissa il successo di Gedda portandosi in classifica a sole 6 lunghezze dal compagno di squadra Max Versappen, la Ferrari lascia Baku con un pizzico di ottimismo: alla Pole Position di Charles Leclerc segue il suo primo podio stagionale, la terza piazza che conferma il podio nella Sprint Race di ieri.

Baku, Leclerc sorride parzialmente

Charles Leclerc conquista il primo podio dell’annata, ma predica calma: “Onestamente c’è un feeling migliore con la monoposto, ma non so quanto ci siamo avvicinati, penso che la Red Bull, che è di un’altra categoria, non abbia spinto al 100%; c’è tanto lavoro da fare, la Aston Martin andava veloce. Ho adottato la medesima tattica di Alonso, gestire le gomme prima e spingere poi, mi è stato vicino, ma non abbastanza da infastidirmi. Non è possibile tenere alle spalle la Red Bull, avevano un passo-gara superiore perché hanno trovato qualche cosa che noi non siamo riusciti ancora a trovare; sta a noi replicare con il lavoro, in maniera da trovare maggiori prestazioni durante il GP”.

Baku, Sainz limita i danni

Carlos Sainz è stato sorpreso da Fernando Alonso, che per la prima volta stagionale non è salito sul podio, una volta che la Safety Car ha liberato la pista: “Quando Alonso mi ha sorpassato ho fatto il possibile per non colpire Charles, volevo essere certo di non perdere il carico e quindi dovevo quindi staccare prima; è stato bravo nella manovra, ieri mi ero difeso bene, oggi merito a lui” racconta a ‘Sky Sport F1’ il quinto classificato odierno “Le corse vanno così e quest’anno avremo parecchie battaglie. Non credo che, fossi riuscito a contenere Alonso, il risultato finale sarebbe stato differente: la Aston Martin aveva un passo migliore”.

Costruttori, la Ferrari avvicina la Mercedes

I 25 punti che Leclerc e Sainz mettono nel carniere del ‘Cavallino Rampante’ sono il bottino migliore dell’anno: se la Aston Martin (Alonso quarto e Stroll settimo) tiene botta, la Mercedes arranca (Hamilton sesto e Russell ottavo), vedendosi rosicchiare 13 lunghezze nella lotta terzo posto. Non c’è storia nel confronto con la Red Bull e le altre, è +93 sulla rivale più insidiosa: Red Bull 180, Aston Martin 87, Mercedes 76, Ferrari 62, McLaren 14, Alpine 8, Haas 7, Alfa Romeo 6, Alpha Tauri 2, Williams 1.

Queste infine le prime posizioni della classifica piloti:

1. Max Verstappen (Red Bull) 93

2. Sergio Perez (Red Bull) 87

3. Fernando Alonso (Aston Martin) 60

4. Lewis Hamilton (Mercedes) 48

5. Carlos Sainz (Ferrari) 34

6. Charles Leclerc (Ferrari) 28

7. George Russell (Mercedes) 28

8. Lance Stroll (Aston Martin) 27

F1, la zampata di Leclerc a Baku è la scintilla Ferrari: "Ma la Red Bull è di un altro pianeta"

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...