Virgilio Sport

F1, Ferrari: Sainz periodo nero, si fa male a Miami. Le condizioni

Il pilota spagnolo della Ferrari, Carlos Sainz ha avuto un incidente ai box di Miami provocandosi una ferita. Come sta e se rischia qualcosa in vista delle prove

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Non comincia sotto una buona stella il week end del Gran Premio di Miami per Carlos Sainz. Il pilota della Ferrari, peraltro reduce da due debacle di fila in Australia e a Imola, è stato vittima di un banale incidente ai box della nuova pista americana che tornea nel calendario del Mondiale di F1 in questo fine settimana. Il pilota spagnolo si è ferito e ha perso anche sangue.

Incidente per Sainz a Miami, cosa è successo

Non ci sono agenzie e comunicazioni ufficiali al momento ma a dare notizia dell’incidente accaduto a Carlos Sainz a Miami è stata, come sempre più spesso, accade, la Rete. Infatti da qualche ora gira sul web un video in cui si vede il pilota spagnolo della Ferrari che si è ferito la testa perdendo anche un po’ di sangue.

E’ successo a margine del giovedì del week end di gara, solitamente dedicato alla perlustrazione del circuito. Come tutti gli altri piloti, anche Sainz ha partecipato a questo giro della pista, che alcuni fanno a piedi, altri fanno in bici, per conoscere da vicino il rinnovato circuito di Miami appositamente allestito attorno all’Hard Rock Stadium.

Carlos Sainz terminata la sua ispezione stava rientrando ai box. Per fare prima, lo si vede chiaramente dal video divenuto già virale in rete, ha sfruttato una delle feritoie all’interno della recinzione presenti lungo il muretto box. Una sorta di piccola finestrella. Proprio nello scavalcarla, Sainz ha picchiato duramente la testa contro il ferro della finestrella.

Sainz, la ferita alla testa e il sangue

Sembrava una botta da niente, anche se abbastanza forte. Il suo entourage, attorno a lui, si è preoccupato delle sue condizioni.

Dopo un sorriso di circostanza, anche per mitigare la “brutta figura” della testata vista dall’esterno, è salita un po’ di preoccupazione perché ci si è resi conto, lo stesso Sainz in prima persona, che la sua testa stava sanguinando.

Come sta Sainz dopo l’incidente a Miami

Il pilota spagnolo è stato prontamente medicato. Come detto, al momento, non ci sono comunicazioni ufficiali a riguardo, nè dello spagnolo, nè del suo staff e nemmeno della Ferrari. Non si sa nemmeno se sono stati necessari dei punti di sutura. Una cosa è certa, la partecipazione di Sainz al Gran Premio di Miami non è assolutamente in dubbio.

Sainz, periodo nero da riscattare

Insomma non è proprio il migliore dei momenti della carriera per Carlos Sainz, specie della sua avventura in Ferrari. Partito abbastanza bene con due podi, un secondo e un terzo posto nelle prime due gare ma sempre battuto dal compagno di squadra Leclerc, il pilota spagnolo è incappato in due week end neri.

Al Gran Premio d’Australia, Sainz dopo una brutta qualifica, partito nelle retrovie, per la smania di rimontare posizioni sin dai primi giri è andato subito in testacoda finendo nella ghiaia. Idem, o quasi, al Gran Premio di Imola dove, partito dal 4° posto, è stato toccato alla prima curva da Ricciardo e, complice la pista bagnata, è finito nuovamente nel ghiaione, ancora una volta ritirato senza nemmeno correre. In mezzo, unica parziale consolazione, il rinnovo del contratto con la Ferrari. Ma non basta, ora bisogna usare la testa, possibilmente non rompersela.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...