Virgilio Sport

F1, Sainz al veleno: "Ferrari mi ha fatto male". Ralf Schumacher sicuro: "Carlos in Williams ufficiale a breve"

Carlos Sainz ha vuotato il sacco sullo stato d'animo quando la Ferrari gli ha detto che sarebbe andato via per Lewis Hamilton. Intanto Ralf Schumacher è sicuro: "Ha firmato per Williams"

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Conto alla rovescia agli sgoccioli. La F1 scalda i motori per il ritorno in pista. Ancora pochi giorni e poi sarà Gran Premio di Spagna. Grande attesa per la riscossa della Ferrari dopo il flop del Canada. A Barcellona tra i più attesi, alla gara di casa, Carlos Sainz. Il pilota spagnolo “appiedato” dal Cavallino Rampante ha ripercorso i giorni in cui Vasseur lo informò che Maranello voleva puntare su Lewis Hamilton.

Dall’altra parte invece si attende da un momento all’altro l’annuncio sul futuro di Sainz che dovrebbe essere sempre più in Williams. Ne è certo anche Ralf Schumacher che si è sbilanciato predicendo l’ufficialità del passaggio di Carlos nel team di Groove nelle prossime ore a ridosso della gara del Montmelò.

F1, Sainz e l’addio alla Ferrari: “Mi ha fatto stare male”

Questo fine settimana sul circuito di Catalunya si correrà il Gran Premio di Spagna. Proprio in vista della gara di casa, anche se lui, madrileno doc, aspetta con ansia la gara nella Capitale che si disputerà nel 2026, Carlos Sainz è stato ospite del famoso programma tv spagnolo ‘El Hormiguero’.

Intervistato a 360° da Pablo Motos, il pilota di Madrid ha parlato dell’avvicinamento alla gara nella sua nazione: Devi trovare un equilibrio, perché vuoi arrivare il più preparato possibile perché sei a casa davanti a tutti i tifosi e sei pienamente motivato; ma, d’altra parte, correre in casa ti consuma molto perché sono giorni in cui dedichi molto più tempo ai tifosi, alla stampa e dove ci sono tanti eventi di sponsor che ovviamente ti vogliono lì, quindi tutto ruota un po’ intorno a te e sei super impegnato”.

Impossibile non parlare della decisione della Ferrari di non rinnovargli il contratto per accogliere il prossimo anno a braccia aperte Lewis Hamilton. Carlos Sainz si fa serio e torna a rivivere quei momenti non facili di inizio febbraio quando il tp Fred Vasseur gli comunicò la decisione di Maranello:

“Una cosa del genere non la prendi bene. A nessuno piace sentirsi dire che non vogliono continuare con te, a nessuno piace essere lasciato, vero? Beh, mi hanno lasciato a febbraio e mi ha fatto stare male. Ho avuto anni molto buoni alla Ferrari, ma c’è stato un sette volte campione del mondo chiamato Lewis Hamilton che voleva venire alla Ferrari e gli hanno fatto spazio. Lui alla Ferrari. Contro questo non si può fare nulla, quindi la prendo con filosofia e cerco di accettarla nel miglior modo possibile e la vedo anche come un’opportunità per il futuro, perché altre opportunità si presenteranno e voglio ancora farlo, vincere delle gare, diventare campione del mondo”

Ferrari, Sainz parla di Leclerc: “Trattati alla pari, sempre”

I media spagnoli non sono mai stati teneri con la Ferrari, specie dopo l’annuncio dello switch tra Sainz ed Hamilton il prossimo anno. In Spagna sono convinti che Leclerc sia sempre avvantaggiato, nelle strategie e nelle scelte. Ma a precisa Sainz fuga ogni dubbio: “In questo senso non posso lamentarmi del trattamento che ho ricevuto. Ferrari mi ha sempre trattato alla pari con Leclerc. Ci sono sempre momenti di tensione in tutte le squadre, ma è la massima competizione, giri pagina e ti dimentichi. Io e Charles siamo amici fuori dalla pista, andiamo molto d’accordo, abbiamo un ottimo rapporto e formiamo un’ottima squadra”

Fonte: Imago

Sainz e il futuro: “Ho buone opzioni sul tavolo, presto saprete”

Intanto il rebus sulla prossima destinazione di Carlos Sainz resta. Il pilota spagnolo non si sbilancia ma le opzioni top di gamma sono venute meno dal rinnovo di Perez in Red Bull alla quasi sicura promozione di Antonelli in Mercedes specie dopo che la FIA ha cambiato le regole sulla superlicenza per i minorenni.

A Sainz non è rimasto altro che soppesare le offerte di Williams e Audi. Nonostante i rapporti ottimi con la casa tedesca che dal 2026 prenderà la Sauber, visti i trascorsi del papà con la recente vittoria alla Dakar, alla fine le ambizioni e la storicità del team di Groove devono aver preso il sopravvento. Sainz andrà in Williams al posto di Logan Sargeant e correrà il prossimo anno con Alex Albon.

Ma Carlos che dice? Nicchia e continua, almeno a parole, a tenersi varie porte aperte (chissà quali…): “Ho le mie opzioni sul tavolo pronte per prendere una decisione e posso dire che la prenderò molto presto perché voglio concentrarmi sul resto dell’anno con la Ferrari. Tutte le squadre che non hanno ingaggiato o confermato i propri piloti mi hanno offerto un contratto, deciderò presto”.

Ralf Schumacher sicuro: “Sainz in Williams ufficiale prima del Gp di Spagna”

E se Carlos Sainz continua a gettare del mistero sulla macchina dove correrà il prossimo anno nell’ambiente sono tutti o quasi sicuri che lo spagnolo abbia già firmato con Williams. Ne è certo anche Ralf Schumacher che nel recente passato qualche colpo di mercato l’ha anticipato: “Le voci girano, Sainz ha firmato con la Williams e sarà annunciato questa settimana – ha dichiarato l’ex pilota di F1, fratello di Michale, a Sky Deutschland – Sainz alla Williams può sembrare strano all’inizio, ma la squadra ha grandi obiettivi e investitori ambiziosi. E ad essere onesti, era l’opzione migliore per lui”.

Tutto sui nuovi regolamenti della F1 dal 2026

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...