Virgilio Sport

Inter-Napoli affidata al nuovo Collina, Rocchi sceglie il baby talento per il big-match

La Serie A torna in campo e scatta subito la polemica per la designazione arbitrale di Inter-Napoli che fa infuriare i tifosi azzurri

02-01-2023 17:45

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

L’AIA ha diramato le designazioni arbitrali per il primo turno del 2023 di Serie A e non mancano le polemiche. A scaldare gli animi è la scelta di Simone Sozza, milanese della sezione di Seregno, per il big match Inter-Napoli che manderà in archivio la sedicesima giornata del massimo campionato.

Arbitro Inter-Napoli, il momento d’oro di Sozza

Momento d’oro per Simone Sozza. Da pochi giorni, infatti, il 35enne nato e cresciuto a Milano, ma iscritto alla sezione Seregno, ha ottenuto la nomina ad arbitro internazionale e, dunque, in questo 2023 appena iniziato potrà esordire alla direzione nelle competizioni europee. Largamente apprezzato, con il designatore Rocchi a considerarlo il miglior fischietto della sua generazione, Sozza sarà chiamato a fischiare nel primo big match dell’anno: quello che il 4 gennaio che alle 20.45 vedrà la capolista Napoli sbarcare proprio a Milano per affrontare l’Inter.

Arbitro Sozza, i precedenti con Inter e Napoli

Dopo l’esordio nel massimo campionato appena tre anni fa, a fine gennaio 2020 in un Parma-Udinese, Simone Sozza in questa stagione ha già arbitrato diversi match di cartello, incrociando una volta sia il Napoli sia l’Inter. Per entrambe, due successi in trasferta per 2-1: con la Lazio l’undici di Luciano Spalletti; con il Sassuolo in nerazzurri di Simone Inzaghi. In totale, sono due gli incroci con l’Inter per Sozza, con altrettanti successi, due pareggi e due vittorie, invece, per il Napoli.

Arbitro Sozza non nuovo alle polemiche

Soprannominato “il gigante di Seregno”, Sozza non è nuovo a polemiche per le sue designazioni con in campo l’Inter. Basti pensare al putiferio che scatenò la sua scelta ad aprile 2022 quando venne chiamato per arbitrare Inter-Roma. I nerazzurri si imposero 3-1 e la direzione arbitrale, per via di alcune sbavature, non uscì proprio indenne da critiche da parte dei giallorossi di José Mourinho.

Polemiche estremamente più roventi, invece, al termine di Milan-Fiorentina che, prima della sosta per il Mondiale in Qatar, vide i rossoneri di Stefano Pioli imporsi 2-1 grazie all’autorete di Milenkovic in pieno recupero. In quell’occasione, Sozza venne, però, sommerso dalle critiche per il dubbio intervento in area di Tomori su Ikoné che, per molti, contrariamente a quanto deciso dal fischietto di Seregno, sarebbe dovuto essere punito con un penalty a favore della Viola. Una scelta che non fece felici i supporter del Napoli visto che, con quel successo, il Milan riuscì a mantenere le otto lunghezze di distanza dalla vetta.

Arbitro Inter-Napoli, le critiche dei tifosi

Come in quell’occasione, anche per Inter-Napoli, Sozza sarà coadiuvato al VAR da Fabbri, a cui si unirà Aureliano. Gli assistenti saranno Meli e Peretti, mentre Piccinini sarà il quarto uomo. Sui social, i tifosi partenopei commentano polemicamente la designazione. Qualcuno cita Roberto Saviano, che ha recentemente parlato di “vento del Nord” sulla corsa scudetto degli azzurri di Spalletti, ma c’è anche chi scrive: “Il primo sicario dell’anno, questo non sbaglia mai”.

“Ma dopo Milan fiorentina come si fa’ a mandare lui… Inconcepibile“, si chiede un altro tifoso e, poi: “Io boicotterei. Scelta arbitrale senza senso, come si fa a mettere un arbitro milanese per Inter-Napoli?? Ditemi che siamo su scherzi a parte…“. Il giornalista Paolo Ziliani prova a placare gli animi e su Twitter cinguetta: “Personalmente reputo Sozza bravo. Che sia di Monza, Milano, non ha importanza quando c’è l’onestà. Credo di non sbagliarmi su di lui”.

Perché Sozza può arbitrare Inter-Napoli

Pur essendo nato e cresciuto a Milano, Simone Sozza può normalmente arbitrare le gare di Inter e Milan per un semplice motivo: in merito alle designazioni, infatti, il regolamento dell’AIA parla chiaro e tiene conto esclusivamente della sezione di appartenenza che, nel suo caso, infatti, essendo Seregno, cade nella provincia di Monza e Brianza e, quindi, pienamente in linea con le norme in vigore.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...